I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Trading online: borse in calo a causa della guerra dei dazi tra Usa e Cina

trading onlineFRASCATI (attualità) - Le difficoltà internazionali influiscono sull'economia

ilmamilio.it

Il trading è un settore in continua crescita. Nonostante i ribassi di questi ultimi giorni, con il FTSE Mib che ha perso oltre 5 punti percentuali, il mondo degli investimenti finanziari continua ad attirare un gran numero di persone. Il calo delle borse è stato diffuso e ha colpito tutti i mercati internazionali. Ad acutizzare ancora di più questo trend sono state le indiscrezioni di Reuters secondo cui Google sia pronto a ritirare la licenza per Android al colosso cinese Huawei.

Una mossa che potrebbe far precipitare i rapporti tra Usa e Cina, con tutto quello che ne consegue. Come abbiamo detto i mercati ne hanno approfittato per ritracciare pesantemente. Questo potrebbe far pensare che sia un problema anche per chi fa trading online, eppure le cose non stanno esattamente così. Quello che molti non sanno, infatti, è che con gli investimenti in borsa si può guadagnare anche quando i mercati scendono. Ma come funziona esattamente?

Il trading online è un sistema di negoziazione di titoli e prodotti finanziari che avviene tramite l’accesso ad una piattaforma digitale. Si tratta di un servizio fornito da società di intermediazione finanziaria autorizzate e consiste tecnicamente nella fornitura di un’applicazione o di un sito web dedicato che permetta di osservare l’andamento delle Borse italiana ed estere e di effettuare la compravendita dei titoli in maniera molto rapida.

Come viene spiegato sul sito Filippomartin.com, i broker online, ovvero i gestori delle piattaforme di trading, generalmente richiedono una commissione sulle operazioni eseguite e talvolta offrono anche servizi bancari e finanziari.

Iniziare a investire con il trading online

La prima cosa da fare quando si apre un conto di trading online è fissare il proprio obiettivo, che può essere quello di ricavare un utile senza pretese particolari, oppure di trasformare questa attività non solo in una passione ma anche in una vera e propria professione.

Un elemento molto importante da valutare è il livello di rischio: almeno all’inizio si raccomanda di non investire cifre troppo elevate e in seguito, dopo avere appresa la tecnica, è comunque importante mantenersi all’interno di un limite pari a circa il 10% delle proprie disponibilità economiche.

Per muoversi con sicurezza nel complesso mondo del trading online è necessario investire un po’ di tempo e di risorse nella formazione: in rete si trova facilmente materiale interessante e disponibile con una minima spesa sia per apprendere i metodi di investimento che per conoscere le migliori piattaforme di trading e i broker più affidabili.

Corsi per il trading

A questo proposito va anche ricordato che il settore degli investimenti finanziari è piuttosto complesso e richiede un’adeguata formazione. Investire in borsa senza aver appreso le nozioni base è, ovviamente, molto rischioso.

A questo proposito segnaliamo che è possibile trovare molti corsi professionali dedicati agli aspiranti trader che vogliano sviluppare delle competenze avanzate in ambito finanziario. Un passaggio imprescindibile per potersi approcciare al mondo del trading online in modo serio e profittevole.

1/20