I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Viviamo Monteporzio: "L'estate sta finendo nel nulla dell'Amministrazione Pucci"

MONTE PORZIO CATONE (politica) - Nuovo attacco dai banchi della minoranza. "Zero attività, zero risposte. Solo imbarazzi e genitori infuriati"

ilmamilio.it - comunicato stampa

Da "Viviamo Monteporzio" riceviamo e pubblichiamo.

"L'estate sta finendo" recitava una canzone degli anni '80... estate monteporziana horribilis aggiungiamo noi. Tra archiviazioni di denunce-boomerang su lottizzazioni realizzate ad arte, assurdi rincari su servizi scolastici e dimissioni a ripetizione, si caratterizza e si conclude un estate con assurdità a cui, ormai da tempo, ci ha abituato l'Amministrazione Pucci. Sono trascorsi giugno, luglio e agosto e abbiamo registrato di tutto. A inizio giugno le dimissioni di ben due consiglieri comunali. Oggi ci troviamo ancora senza l'assessore al Bilancio, figura fondamentale in un comune! (A che serve potrebbe obiettare qualcuno...il sindaco stesso risulta "non pervenuto" praticamente dal suo insediamento...). Assessorato chiave e vacante proprio mentre un comunicato fiume di un'Amministrazione scialba non risolve praticamente nulla del danno che ha arrecato a centinaia di famiglie monteporziane e non. Famiglie che, dal mese di settembre, si troveranno a pagare centinaia di euro in più per un rincaro mensa-scuolabus che grida vendetta. Grida vendetta perché è spropositato, grida vendetta perchè ha sfiancato, tra mille contraddizioni, genitori che dopo aver inutilmente protestato e raccolto firme si sono arrovellati in calcoli e richieste che non hanno sortito N-U-L-L-A.

Come le RIUNIONI FARSA CONVOCATE DA PUCCI SULL'ARGOMENTO. L'avevamo detto fin dall'inizio e l'abbiamo proposto a più riprese, anche in consiglio comunale: l'unico modo per scongiurare i rincari generando riunioni e comunicati contraddittori, menzogneri ed ipocriti (i primi scaricavano addirittura colpe assurde sulla precedente amministrazione) era quello di condividere la difficoltà economica fin dalla delibera di giunta del 30 marzo scorso. UNENDO LE FORZE, di fronte a disagi oggettivi,  si poteva sensibilizzare la Regione Lazio al fine di recuperare un bene del proprio patrimonio e metterlo in economia riducendo i fitti passivi che gravano sul bilancio comunale.

Parliamo di un bene acquisito a patrimonio comunale dalla giunta Gori e praticamente INUTILIZZATO dal parco regionale (alzi la mano in tutta Monte Porzio Catone chi ha usufruito di un minimo servizio di qualsiasi genere dalla palazzina ex Stefer fronte parco Gramsci!). Un bene oggetto di una convenzione e di una delibera della giunta Pucci che tre anni fa sancì un comodato d'uso gratuito per 10 anni!  Come abbiamo spiegato a più riprese e proposto l'operazione era ed è tutt'altro che impossibile, ci siamo gia' passati CON SUCCESSO nel 2013. Recuperammo infatti l'attuale "Ephebeum-E.M.Latini" in centro storico (anch'esso sotto convenzione come l'ex stefer !) trasformandolo in un centro polivalente turistico-culturale ad uso dei cittadini. Niente da fare...

Che dire poi della lottizzazione "Romoli 2" su cui ci siamo beccati pure una denuncia per contrastarla? IMPOSSIBILE NON RIBADIRE le affermazioni del giudice nell'archiviarla : "...è INDUBBIA la circostanza relativa l'assunzione di un piano di lottizzazione che avrebbe favorito il padre dell'assessore comunale Roberta Silo..." Sindaco Pucci ancora non dice nulla in merito ? E' vero che la denuncia è del papà dell'assessore Silo in forma privata ma l'atto amministrativo che "AVREBBE FAVORITO IL PADRE DELL'ASSESSORE" portato in commissione urbanistica poi in Consiglio comunale poi (guarda un pò) ritirato a data da destinarsi  E' IL SUO! Ci dica due parole in nome della democrazia e della trasparenza che invocava contro non si sa chi quando si candidò alle elezioni... non faccia come il suo solito... al limite si faccia aiutare da qualche suggeritore della sezione PD... Firmato: Luciano Gori Massimo Pulcini Federica Ilari".