I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Castel Gandolfo: ritrovato nel lago il corpo senza vita del 31enne scomparso da Ciampino

vigilidelfuoco lago4 ilmamilioCASTEL GANDOLFO (cronaca) - Si trovava a 25 metri di profondità di fronte alla spiaggia dela Culla del lago

ilmamilio.it

Alle 14 di questo pomeriggio dopo 3 giorni di ricerca è stato individuato ad una profondità di 25 metri, a circa 50 metri dalla sponda del lago in località "Culla del lago" il corpo senza vita del 31enne scomparso da Ciampino mercoledì scorso. 

LEGGI Ancora senza successo le ricerche del 31enne di Ciampino nel lago di Castel Gandolfo

consorzio ro.ma

"Alle ore 16.00 circa di oggi - dice una nota dei vigili del fuoco   squadre del Comando di Roma, sono intervenute al Lago di Castel Gandolfo per il recupero di una persona (nazionalità Italiana di sesso maschile) dispersa nelle acque del lago il 20 aprile 2019. Sul posto una Squadra VVF, Sommozzatori VVF, Personale SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) VVF, Personale SAF (Speleo Alpino Fluviale) VVF, TAS (Topografia Applicata al Soccorso) VVF, Cinofili VVF e il Funzionario di Servizio. I Sommozzatori VFF dopo aver individuato la salma prevedevano al recupero e al trasporto sulla riva del lago per poi affidarla all' Autorità competente".

La salma, una volta riportata in superficie dai sommozzatori è stata presa in carico dalla polizia mortuaria presso il Centro federale del Coni e trasferita al Policlinico di Tor Vergata dove sarà eseguita l'autopsia di rito.

L'ipotesi più probabile, stante la scena rinvenuta, è quella del suicidio.

albanoinLibro