I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, Mari (PD): “Bilancio, incomprensibile bocciatura dei nostri emendamenti per la città”

GROTTAFERRATA (politica) – Frecciata del consigliere: “Non mi meraviglio del voto di Città al governo e Paolucci: sembrerebbero in atto avvicinamenti verso la maggioranza. M5S contradditori”

ilmamilio.it - Nota Facebook Fabrizio Mari (PD)

"Lo scorso 12 aprile il Consiglio Comunale ha approvato il Bilancio Preventivo, ovvero il documento più importante per comprendere come l’ente pubblico che ci governa programma la spesa utilizzando le entrate ricevute dai sui cittadini attraverso imposte e tributi. Proprio la scelta di come destinare queste risorse assume anche un carattere politico poiché è evidente che la maggioranza va ad allocare le risorse che eccedono quelle necessarie al funzionamento della macchina amministrativa in base ad una valutazione delle priorità che intende soddisfare.

Proprio per il suo carattere anche politico, a termini di regolamento, ho presentato quattro emendamenti al bilancio proposto dalla maggioranza utilizzando le quote in eccesso,rispetto a quanto stabilito dalla legge, del fondo di riserva.

Consapevole che le priorità per la nostra città sono tante, quali i rifacimenti stradali, la sicurezza stradale e la sicurezza degli edifici scolastici, con le poche risorse utilizzabili da quel fondo ho cercato di dare un segnale su altri temi che stanno a cuore ai cittadini ovvero le manutenzioni delle scuole, del centro anziani, dei nostri parchi e per ultimo anche un piccolo contributo per la cultura e la valorizzazione del nostro monumento più importante che è l’abbazia.

Gli emendamenti, tranne quello che riguardava le manutenzioni delle scuole, hanno ottenuto il doppio parere favorevole, quello contabile e quello del collegio dei revisori, a constatare quindi la loro corretta formulazione anche tecnica. Per l’emendamento sulle scuole, che ha ottenuto parere negativo, ho tentato la strategia di una sua riformulazione direttamente in Consiglio ma ho dovuto constatare l’imbarazzo poiché nessuno è riuscito a darmi una spiegazione in base a quale presupposto regolamentare era impossibile proporre la modifica. Sto valutando l’opportunità di fare formale richiesta scritta sull’interpretazione del Regolamento Contabile direttamente alla Presidente del Consiglio. Sono stato costretto quindi a ritirare l’emendamento.

consorzio ro.ma

Anche quelli con pareri positivi sono comunque stati bocciati dall’aula, hanno infatti ottenuto il voto favorevole soltanto del Partito Democratico.

Ė incomprensibile che la maggioranza non abbia recepito gli emendamenti. Solo per parlare dei parchi è sotto gli occhi di tutti l’abbandono in cui versano i nostri spazi verdi e sarebbe stato un segnale in più di attenzione.

È politicamente incomprensibile anche la decisione di voto delle Movimento 5 Stelle che durante le raccomandazioni in apertura di Consiglio aveva invitato il Sindaco ad occuparsi dei parchi, poi quando c’è da votare per incrementare le risorse in favore in favore della loro manutenzione, votano contro. Bah! Non mi meraviglio invece del voto contrario della Città al governo e dell’astensione di Paolucci poiché poi essendosi astenuti sul voto complessivo al bilancio confermano che sembrerebbero in atto avvicinamenti verso la maggioranza. Non c’è altro modo di valutare politicamente l’astensione sul bilancio di previsione. Certo non si è favorevoli ma neanche contrari. Il tempo ci dirà quali accordi hanno fatto maturare una scelta di questo tipo".

Così il Capogruppo del PD, Fabrizio Mari, in una nota apparsa sulla sua pagina Facebook di consigliere comunale.

albanoinLibro