I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Benessere: chi si muove di più vive più a lungo

benessere4 ilmamilioFRASCATI (benessere) - Un ennesimo studio compiuto in Svezia conferma quello che è evidente: uno stile di vita dinamico ed equilibrato fa molto bene alla salute

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Un movimento fisico ed una sana ed equilibrata alimentazione, possono cambiare in meglio la nostra vita. Chi si muove di più vive più a lungo, indipendentemente dall'età, dal sesso e dal livello di forma fisica iniziale. Dunque, non solo lo sport fa bene alla salute, ma anche fare le scale e andare in bicicletta al lavoro può essere un toccasana. E' questo il risultato di uno studio condotto dalla Scuola svedese di scienze dello sport e della salute di Stoccolma e che è stato presentato nel Congresso EuroPrevent 2019 di Lisbona.

Nell'analisi sono state incluse 316.137 persone tra i 18 e i 74 anni. E' stata misurata l'attività cardiorespiratoria valutandone il VO2, cioè il massimo consumo di ossigeno che definisce il livello cardiorespiratorio. Il rischio di mortalità per tutte le cause e per eventi cardiovascolari è infatti diminuito rispettivamente del 2,8% e del 3,2% per ogni millilitro di aumento del VO2 massimo.

I benefici di questa pratica sono stati osservati in uomini e donne, in tutte le fasce d'età e a tutti i livelli di fitness. "L'aumento della forma fisica dovrebbe essere una priorità di salute pubblica e i medici dovrebbero valutare l'idoneità durante lo screening sanitario", ha affermato Elin Ekblom-Bak, ricercatrice che ha condotto l'analisi. Una precedente ricerca dello stesso centro svedese ha dimostrato che i livelli di fitness nella popolazione generale sono diminuiti del 10% negli ultimi 25 anni. Inoltre, diventa fondamentale passare del tempo all’aria aperta.  Un recente studio ha stabilito per la prima volta la 'dose' più efficace di un'esperienza di natura urbana. 

"Sappiamo che passare del tempo nella natura riduce lo stress, ma fino ad ora non era chiara la durata minima, quanto spesso ripetere l'esperienza o anche quale tipo di esperienza fosse più utile", afferma MaryCarol Hunter, associato presso l'Università del Michigan e autrice principale di questa ricerca. "Il nostro studio dimostra che per ottenere il massimo guadagno, in termini di livelli di cortisolo, dovresti trascorrere 20 o 30 minuti seduto o camminando in un luogo che ti faccia sentire a contatto con la natura". Un rimedio gratuito e davvero naturale per alleviare lo stress. Le pillole di natura potrebbero diventare una soluzione a basso costo per ridurre gli impatti negativi sulla salute della crescente urbanizzazione e di uno stile di vita al chiuso, 'armati' di tablet.

albanoinLibro

Marco Staffiero (nome spirituale Ardas Sadhana Singh) è insegnante certificato di Kundalini Yoga, il suo diploma è riconosciuto a livello internazionale dal KRI (Kundalini Research Institute) e dall’IKYTA (International Kundalini Yoga Teacher Associations) e a livello nazionale dalla UISP – Area Discipline Orientali. Ha seguito il corso di formazione insegnanti con Guru Shabad De Santis, il primo insegnante di Kundalini Yoga in Italia, presso il centro Yogi Bhajan Akhara, a Roma. Attualmente insegna a Frascati, Grottaferrata, Ariccia, e Roma. Inoltre, ha conseguito la certificazione per l’insegnamento Yoga ai bambini, con l’insegnante Gurudass Kaur, cofondatrice del primo centro di Kundalini Yoga a Barcellona e fondatrice di un programma di Yoga per bambini chiamato “Chilplay Yoga, The Yoga of Fun”. E’ laureato in Scienze Politiche - Relazioni Internazionali e dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti del Lazio. Approfondisce come giornalista e studioso diverse tematiche, che riguardano le discipline olistiche, le medicine alternative, la sana alimentazione e il benessere psico-fisico. Collabora on line con “Il Giornale dello Yoga“ e "Yoga Magazine".

Con il quotidiano “L’Osservatore d’Italia” e con “Il Format info” si occupa di malattie ambientali, elettrosmog e salute. Inoltre, è responsabile della rubrica Benessere e Salute del quotidiano on line “ilmamilio.it”. Attraverso la conoscenza di tematiche legate alla Geobiologia, collabora con la Bioriposo, dove effettua misurazioni (con degli strumenti tecnici brevettati) dei nodi di Hartmann, di onde elettromagnetiche ecc., dando vita a conferenze sull'argomento in vari centri olistici e non solo.

consorzio ro.ma