I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, conferenza sulla mobilità intermodale dei Castelli romani. Martedì 16 Aprile, presso il Geff Cafè

CIAMPINO (attualità) - Iniziativa per parlare di un'alternativa

ilmamilio.it - Nota Stampa

Riceviamo e pubblichiamo:

"Martedì 16 Aprile alle ore 18.00 a Ciampino presso il Geff Cafè in Via Quattro Novembre (200mt. dalla stazione di Ciampino) per Mobilitarci, per costruire una mobilità intermodale e sostenibile! Per una mobilità efficiente e sostenibile lungo l’asse ferroviario FL4 che è una risorsa indispensabile per l’area dei Castelli romani: Mobilitiamoci! Solo con la mobilitazione dei pendolari possiamo convincere la Regione Lazio a potenziare l’asse ferroviario.

Per una migliore qualità della vita dobbiamo rivedere l’intera rete di collegamento in un’ottica sostenibile che integri diverse modalità di mobilità con le stazioni ferroviarie, con i centri urbani e suburbani dell’area dei Castelli.

Basta viaggi della speranza verso il luogo di lavoro, vogliamo una frequenza dei treni ogni 15’, maggiori punti di interscambio e percorsi ciclopedonali per raggiungere le stazioni, maggior numero di carrozze per il trasporto di biciclette, la linea disabilitata nel dopoguerra Cecchina-Campoleone, di anello tra la Ciampino Velletri e Roma Nettuno per servire anche il Nuovo Ospedale dei Castelli Romani.

L’area dei Castelli romani ha un bacino d’utenza di 230.000 abitanti provenienti dai soli comuni attraversati dalla linea ma l’intera area arriva oltre i 400.000 abitanti dei quali il 25% si sposta giornalmente per lavoro verso Roma ed il 70% si muove con mezzi su gomma.

I vantaggi di un sistema intermodale unito al potenziamento della linea ferroviaria sono:

• minor traffico sulle direttive principali verso e da Roma (Via Appia, Via Nettunense);

• minor numero di incidenti;

• minor inquinamento;

• maggior turismo e sviluppo nei comuni attraversati dalla linea Ciampino-Velletri;

consorzio ro.ma

Presenta:

Marco Bartolucci - Coordinatore tavolo per il raddoppio della linea ferroviaria Ciampino - Velletri e per l’intermodalità sostenibile dei Castelli romani.

Relatori:

Devid Porrello - Consigliere Regionale commissione Vice Presidente del Consiglio Regionale componente VI Commissione - Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti;

Matteo Manunta - Consigliere Città metropolitana di Roma Capitale;

Adolfo Tammaro - Assessore al Comune di Marino Lavori Pubblici e Mobilità;

Claudio Stracqualursi - Ingegnere civile;

Nisio Magni - Architetto"

albanoinLibro