I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Morto Giuseppe Ciarrapico, fu presidente della Roma e editore della carta stampata castellana

Immagine correlataROMA (attualità) - Aveva 85 anni, era malato da tempo

ilmamilo.it

E' morto oggi a Roma, nella clinica Quisisana, Giuseppe Ciarrapico. Da tempo era gravemente malato. Classe 1934, dal 2008 al 2013 senatore per il Popolo della Libertà, Ciarrapico è stato imprenditore - nella sanità, nell'editoria, tra gli altri campi - e presidente della As Roma tra il 1991 e il 1993. Era detto il Re delle acque minerali, in quanto proprietario delle terme di Fiuggi.

consorzio ro.ma

Fece parte, all'interno della Democrazia Cristiana, della corrente di Giulio Andreotti. Nella Capitale è stato proprietario della clinica Villa Stuart, della Casina Valadier, del bar Rosati in piazza del Popolo. Discusso per le sue idee politiche ed anche per le avventure giudiziarie, ha legato molto il suo nome alla sua attività di editore di stampa locale, una nuova frontiera alla fine degli anni novanta dello scorso secolo ed oggi diffusissima.

albanoinLibro

A Giuseppe Ciarrapico è legata anche la decennale pubblicazione del quotidiano “Nuovo Oggi Castelli”, prima voce, all'epoca, dei Castelli Romani e vera e propria bottega all’interno della quale si sono formati decine di giornalisti del territorio. Un’esperienza formativa che ha lasciato il segno e ha generato, nella sua evoluzione e nel corso degli anni, la nascita dei quotidiani online e testate ancora oggi pubblicate con successo. Fondò anche due quotidiani storici della stampa locale laziale, Ciociaria Oggi e Latina Oggi.