I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Nemi, grande successo della mostra fotografica "Una Maschera, Un Volto, un Paese "

 Nemi (eventi) - Allo storico Palazzo Ruspoli
 
ilmamilio.it

E' stata inaugurata alla presenza di oltre 100 visitatori ieri sera la singolare mostra fotografica "Una Maschera, un Volto, un Paese ". Questo il tema della suggestiva e fantasiosa mostra fotografica organizzata a Palazzo Ruspoli a Nemi. 

consorzio ro.ma

Il gruppo "I Disertori della Vanga" composto dai fotografi Carlo Andreani, Fabrizio Baldazzi, Fabrizio Cimini e Paolo Lolletti, soci del Foto Club Castelli Romani, ha effettuato una ricerca fotografica, durata quattro anni, sulle tradizioni della Sardegna, in particolare quelle del carnevale e dei fuochi di S. Antonio. Eventi che si svolgono a Orotelli, Fonni, Mamoiada, Sorgono, Ottana, Ula Tirso e Lula. Il lavoro si è sviluppato effettuando ricerche e scegliendo tra le varie manifestazioni quelle che sono sembrate tra le più interessanti sotto il profilo comunicativo, estetico e culturale.

E' stata quindi realizzata una mostra fotografica che non solo vuole documentare i riti e le cerimonie tradizionali del periodo sardo del 700 e 800. La singolare mostra intende, attraverso l'impatto emotivo delle immagini, far comprendere ai visitatori che non si tratta di mere manifestazioni folcloristiche ma di espressioni di pura identità di appartenenza ad un popolo, che si rinnovano ogni anno e si tramandano di padre in figlio. Le foto sono state allestite a Nemi presso la Sala delle Armi di Palazzo Ruspoli, la kermesse culturale ha ottenuto il patrocinio del Comune di Nemi, presente con la vice sindaca Edy Palazzi, della Regione Lazio, della Regione Sardegna e della FIAF - Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Molto seguito anche l' intervento dell'antropologo Roberto Libera, direttore del Museo Diocesano di Albano sul tema della maschera nella storia dell'uomo . Domenica mattina ospite della mostra a Palazzo Ruspoli, anche il fotoreporter giornalista del Messaggero Luciano Sciurba, che si è complimentato con gli organizzatori e i fotografi amatoriali, " bravi come quelli professionisti" ha detto il fotoreporter, che ha fatto i suoi complimenti al presidente del Fotoclub Castelli Romani Mariano Fanini, per le belle iniziative fotografiche e culturali che organnizano sul territorio.

La mostra dove è stata organizzata anche una degustazione di vini e olio della storica Cantina Pesoli di Genzano, resterà aperta nei giorni di sabato e domenica fino al 22 aprile, con i seguenti orari: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.

sfaccendati 190406 ilmamilio