I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rocca di Papa: quelle antenne che nessuno leva e i nuovi rilievi. Dov'è la verità?

ROCCA DI PAPA (attualità) - L'Arpa Lazio avrebbe effettuato nuove misurazioni nella zona di Prato Fabio. Scontro tra sindaco e polizia locale?

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Quello che accade a Rocca di Papa ha davvero dell’incredibile. Tra Consiglio di Stato e Tar esistono almeno una ventina di sentenze che stabiliscono in maniera inconfutabile che sono abusive e che quindi devono essere rimosse ma dopo due anni niente è ancora accaduto. I cittadini dunque oltre al danno, stanno subendo anche la beffa.

E’ infatti di questi giorni la notizia che l’Arpa Lazio avrebbe rilevato degli sforamenti nell’emanazione delle onde elettromagnetiche emesse da alcuni impianti in località Prato Fabio.

consorzio ro.ma

L’Arpa Lazio avrebbe effettuato le misurazioni e successivamente la cosa sarebbe stata segnalata: l’assurdo in tutto questo è che quelle antenne lì, a quanto pare, non ci dovrebbero proprio stare e invece non solo ci stanno ma bombardano anche la popolazione.

Si attende l'ufficialità di questi rilievi.

Appare, però chiaro che il Comune debba finalmente ottemperare attuando quello che i giudici hanno sentenziato, cioè spegnere le antenne abusive che trasmettono da Rocca di Papa e farle traslocare altrove ma a tutt’oggi questo non è ancora avvenuto a causa di alcune procedure che, stando alla posizione del sindaco pro tempore, non sarebbero ancora state attuate.

petra fiera 2019

L’altra notizia che rimbalza dell’incontro che nei giorni scorsi ci sarebbe stato alla Regione Lazio proprio per affrontare la questione della antenne di Rocca di Papa. A margine ci sarebbe, ma il condizionale resta un obbligo, lo scontro tutto interno al Comune tra il sindaco e la polizia locale proprio su quella che sarebbe l'attribuizione delle competenze in materia ai provvedimenti da adottare.

In attesa di conoscere come stiano effettivamente le cose, l’aspetto più urgente su cui bisogna stare in guardia riguarda gli sforamenti ai limiti di esposizione che sarebbero stati portati nuovamente alla luce adesso dall’Arpa Lazio e che dimostrano che i controlli continui e periodici sono fondamentali per garantire la salute dei cittadini. Tanto più quando queste antenne si trovano all’interno di aree private, come è avvenuto a Prato Fabio.

Come è possibile che all’interno di queste proprietà private abbiano potuto innalzare impunemente dei tralicci? E gli introiti derivanti da tali postazioni in qualità di affitto dell’area, sono soldi dichiarati oppure ci troviamo di fronte a pagamenti che prendono altre vie rispetto alla legalità e al rispetto delle regole?

Rocca di Papa, i suoi cittadini in primis, hanno già sofferto abbastanza per i danni provocati da queste antenne e che ancora oggi questi cittadini debbano subire il bombardamento delle onde elettromagnetiche non è più tollerabile.

Foto d'archivio

scuolePie locandina 190314 ilmamilio

mercatino grottaferrata ilmamilio