I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, Valle Violata trema. Lettera aperta dei residenti alle istituzioni e al Cotral

GROTTAFERRATA (attualità) – Nella strada nuove iniziative dopo le denunce dei giorni scorsi

ilmamilio.it

Una lettera aperta ai vertici del Cotral e per conoscenza al Prefetto di Roma, alla Regione Lazio e al Comune di Grottaferrata. I cittadini di Viale Vittorio Veneto (strada che collega Marino a Squarciarelli nel quartiere di Valle Violata), strada interessata da importanti problemi denunciati e più riprese negli ultimi anni, chiedono interventi celeri e il rispetto della legge.

Leggi anche: Grottaferrata: "Ogni minuto come una scossa di "terremoto" in casa nostra. Via Vittorio Veneto è a pezzi"

Nella missiva si legge: “Le pessime condizioni del tratto stradale e sopratutto l’elevata velocità dei mezzi pesanti in transito, in spregio al limite dei 30 km orari imposto per i veicoli superiori alle 3,5 tonnellate, rappresentano un pericolo per le abitazioni prospicienti, costantemente sollecitate da vibrazioni simili a scosse di terremoto, e un pericolo per i pedoni in transito, trattandosi di centro abitato. Poichè la maggior parte dei mezzi pesanti in transito è rappresentato da autobus Cotral diretti per il deposito di Marino si invitano gli organi competenti a vigliare sulla condotta di guida degli autisti, invitando loro al rispetti dei limiti di legge imposti”.

La lettera conclude: “Ci permettiamo di osservare che la condotta di coloro che guidano un mezzo pubblico dovrebbe essere esemplare e non un pericolo per l’incolumità del prossimo”.

I cittadini di Viale Vittorio Veneto chiedono dunque ulteriore attenzione. Le rivendicazioni dei residenti saranno finalmente ascoltate?

petra fiera 2019

consorzio ro.ma

mercatino grottaferrata ilmamilio