I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Velletri, saranno ripristinati i due posti disabili vicino alla Cattedrale di San Clemente

dellechiaie ElioVELLETRI (attualità) - Le strisce gialle furono soppresse dieci anni fa

ilmamilio.it - comunicato stampa

Saranno ridisegnate a breve le strisce gialle per due posti disabili nei pressi della Cattedrale di San Clemente, nella piazzetta adiacente alla chiesa che erano state tolte circa dieci anni fa per i lavori di messa in sicurezza per l'arrivo di Papa Ratzinger. A darne comunicazione è stato l'intraprendente e vulcanico presidente dell'Associazione "Shanky Quad - Carlo Antonelli" Elio Delle Chiaie, che tanto si è battuto per raggiungere questa importante meta.

"Il comandante della Polizia Locale Maurizio Santarcangelo - ha detto Delle Chiaie - con una nota ufficiale ci ha comunicato che verranno nuovamente realizzati i due posti disabili nella piazzetta della chiesa dove erano prima che venissero tolti. Anche il sindaco e gli uffici comunali preposti hanno approvato la delibera che ristabilisce i due posti auto per disabili, che chiedevamo venissero ristabiliti già da alcuni anni. Come Associazione "Shanky Quad-Carlo Antonelli" ringraziamo il comandante della Polizia Locale Santarcangelo e il capitano Nardini, che si occupa del settore viabilità, per la sensibilità dimostrata alle nostre richieste. Con l'occasione come direttivo (sostenuti da numerosi cittadini con disabilità) desideriamo anche chiedere al vescovo Vincenzo Apicella, di installare nuovamente la comoda e ampia rampa per disabili che era stata posta all'ingresso della porta santa della Cattedrale per l'Anno Santo e poi insiegabilmente tolta lo scorso inverno, senza una spiegazione valida e dopo che erano stati spesi 4 mila e 500 euro per realizzarla, con un nostro contributo di 500 euro".