I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, le opposizioni: "Il Comune rimborsi i soldi della Tasi ai cittadini"

FRASCATI (politica) - Un mese e mezzo fa l'Amministrazione si era dichiarata pronta ai risarcimenti. Poi?

ilmamilio.it - nota stampa

Dai consiglieri di opposizione riceviamo e pubblichiamo.

"Oltre un mese fa l’Amministrazione comunale ha informato i cittadini che il Consiglio di Stato, con sentenza n.121/2019, aveva confermato quanto già stabilito dal TAR del Lazio, ovvero che le delibere del Commissario Straordinario relative alla maggiorazione sull’addizionale Tasi per le annualità 2016 e 2017 erano da annullare. La stessa maggiorazione è stata comunque applicata all’aliquota Tasi per l’annualità 2018 da questa amministrazione nel bilancio di previsione adottato a marzo scorso e anche quest’ultima, come prevedibile, è stata impugnata dinanzi al Tar del Lazio da parte dello stesso Mef. Siamo in attesa di conoscere l’esito dell’Udienza cautelare che era fissata proprio in questi giorni.

LEGGI Frascati - Rimborsi Tasi, l'Amministrazione comunale: "Pronti a procedere secondo sentenza Tar, sul tavolo 2,4 milioni di euro"

L’assessore al Bilancio (Claudio Gori, ndr) ha dichiarato più volte di aver prudentemente accantonato nel bilancio previsionale 2018 l’importo a copertura dell’eventuale restituzione delle due annualità 2016 e 2017 pari a circa 2,3 milioni di euro ed anche gli importi a copertura dell’eventuale restituzione per l’anno 2018 e il Sindaco, nel comunicato di più di un mese fa, ha annunciato che avrebbe comunicato ai cittadini nel giro di pochi giorni le modalità con cui accedere al rimborso. Al momento però tutto tace e i cittadini non sanno ancora come e quando poter richiedere il rimborso che è loro dovuto.

umbriaesemble

Per questo motivo, come consiglieri di opposizione, abbiamo presentato una mozione che sarà discussa il prossimo consiglio per impegnare l’amministrazione a dare immediatamente esecuzione alle sentenze del Consiglio di Stato, attuando tutte le procedure amministrative e contabili  necessarie a restituire ai cittadini gli importi versati in eccedenza e fornire immediatamente agli stessi le informazioni utili alle modalità di richiesta di rimborso per la maggiorazione versata per gli anni 2016 e 2017, in attesa di conoscere se il rimborso dovrà riguardare anche l’annualità 2018.

Damiano Cimmino, Mirko Fiasco, Roberto Gherardi De Candei, Raffaele Pagnozzi, Lucia Santoro, Francesca Sbardella, Gianluca Travaglini.

mercatino grottaferrata ilmamilio

Commenti   

0 #1 PIEROBONCO 2019-02-23 15:02
Le modalita' di richiesta per il rimborso non devono esistere.E' sufficente restituire ai contribuenti gli importi versati in eccedenza
Citazione