I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Abusi sessuali alla figlia, Dessì (M5S): "Disprezzo e schifo per questa persona"

ANZIO (cronaca) - Durissima nota del senatore 5 stelle sui fatti che vedono coinvolto un militare dell'Esercito accusato di violenza sessuale in famiglia

ilmamilio.it - nota stampa

“Trovare parole mediaticamente riportabili per esprimere il sentimento di completo disprezzo che provo nell’apprendere dell’ennesimo, vile, atto di violenza sessuale, ripetuto, da parte di un padre nei confronti della figlia adolescente, è impresa davvero ardua".  Così il senatore Emanuele Dessì sui fatti avvenuti nelle scorse ore ad Anzio.

LEGGI Anzio, violenze sessuali sulla figlia minore per anni: militare 45enne in manette

"Il fatto di Anzio, che ha portato all’arresto di un militare dell’Esercito accusato di un reato schifoso, va condannato senza alcuna riserva. E impone misure drastiche nei confronti di un soggetto che la ministra della Difesa Elisabetta Trenta, con la quale mi trovo in completo accordo, ha definito non essere degno neanche di essere chiamato uomo”.

“E’ disumano un padre che abusa della propria figlia, se possibile questo è ancora più schifoso quando a macchiarsi di queste accuse è un uomo che veste una divisa. Un mostruoso inaccettabile paradosso di chi dovrebbe difendere la nostra sicurezza ed invece diventa l’orco che violenta e terrorizza la sua stessa figlia”.

LEGGI Violenza sulla figlia ad Anzio, la ministra Trenta: "Il padre non è degno di essere chiamato uomo"

posturale scuolePie1 frascati

mercatino grottaferrata ilmamilio