I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano Laziale, gli studenti delle scuole superiori partono per l’ottavo Viaggio della Memoria

ALBANO LAZIALE (attualità) - Il viaggio porterà gli studenti in luoghi molto significativi, dove sono ancora evidenti le prove degli orrori dell’olocausto. Si visiterà il Museo “Fabbrica di Schindler”, il quartiere ebraico di “Kamizierz” e i campi di concentramento di “Auschwitz-Birkenau”

ilmamilio.it

Giovedì 14 febbraio oltre duecento studenti del Liceo Classico “Ugo Foscolo”, Istituto “Leonardo Murialdo” e “Sandro Pertini” di Albano Laziale partiranno alla volta di Cracovia per prendere parte al settimo “Viaggio della Memoria”, annualmente organizzato dall’Amministrazione Comunale di Albano Laziale e dall’associazione “Vittime del Bombardamento di Propaganda Fide”.

Il viaggio porterà gli studenti in luoghi molto significativi, dove sono ancora evidenti le prove degli orrori dell’olocausto. Si visiterà il Museo “Fabbrica di Schindler”, il quartiere ebraico di “Kamizierz” e i campi di concentramento di “Auschwitz-Birkenau”.

Prevista anche la visita alla Sinagoga “Tempel” dove gli studenti incontreranno il Presidente della Comunità Ebraica di Cracovia. Al “Viaggio della Memoria” parteciperà anche il Sindaco Nicola Marini, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Alessandra Zeppieri e una delegazione dell’associazione “Vittime del Bombardamento di Propaganda Fide”, presieduta dalla Presidente Ada Scalchi. Il primo cittadino ha commentato: «Si tratta di un progetto nel quale l’Amministrazione Comunale crede fortemente. Siamo convinti che recarsi presso i luoghi dove si sono consumate queste terribili atrocità, possa essere un passaggio fondamentale nel percorso formativo e nella crescita dei nostri studenti. La visita di questi luoghi è un’esperienza che li accompagnerà per tutta la vita, aiutandoli a comprendere e custodire la memoria storica dell’Olocausto».

mercatino grottaferrata ilmamilio