I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rubano una vespa, ma vengono incastrati dalla telecamera

 
ROMA (cronaca) - Un 29enne e un 35enne denunciati a piede libero
 
ilmamilio.it
 
Due fratelli romani di 29 e 35 anni sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai Carabinieri della Stazione di Cerveteri dopo aver rubato una Vespa d’annata, caricandola sulla loro auto.
 
I militari sono arrivati a loro grazie ad un’attività di indagine partita subito dopo la denuncia di furto presentata dal proprietario del motociclo, rubato nel centro cittadino. Ascoltando alcuni testimoni e acquisendo le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti sul luogo del fatto, i Carabinieri sono riusciti a ricostruire che, nelle prime ore dello scorso 11 agosto, due uomini avevano sollevato di peso la moto parcheggiata nella piazza, caricandola nel portabagagli dell’auto su cui erano arrivati, e facendo perdere le loro tracce.
 
La successiva attività informativa svolta sul territorio e la conoscenza delle persone che lo vivono, hanno consentito ai Carabinieri di identificare i due fratelli che, dopo essere stati rintracciati, sono stati trovati ancora in possesso della preziosa Vespa che, nel frattempo, avevano nascosto in un capannone di loro proprietà.
 
I Carabinieri hanno restituito il veicolo al proprietario, denunciando a piede libero i ladri alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Dovranno rispondere del delitto di furto aggravato in concorso.