I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Fratelli d'Italia e Gioventù Nazionale Albano alla commemorazione del Giorno del Ricordo

ALBANO LAZIALE (attualità) - "La memoria storica è quel valore che si rende uomini e donne consapevoli di guardare al futuro"

ilmamilio.it

"Al termine della cerimonia istituzionale per il giorno del ricordo, davanti alla corona commemorativa, abbiamo voluto pronunciare quelle parole troppo a lungo taciute stringendoci nel ricordo dei nostri connazionali massacrati per la sola colpa di essere italiani". Queste le parole del portavoce di Fratelli d'Italia Albano Roberto Cuccioletta ha commentato la commemorazione di ieri per i martiri delle foibe ad Albano Laziale.

"La memoria storica è quel valore che ci rende uomini e donne consapevoli capaci di guardare al futuro tenendo ben salde le nostre radici" ha  dichiarato poi il portavoce di Gioventù Nazionale Albano, Piermarco Silvestroni.

 "Il minuto di silenzio non ci basta. Per cancellare il colpevole silenzio di anni servono atti concreti" ha aggiunto la consigliera comunale di FdI Federica Nobilio. "Abbiamo perciò riproposto in Consiglio Comunale una mozione che chiede l'affissione di una targa dedicata ai nostri martiri italiani oltre che una netta presa di posizione del Consiglio nei confronti del Governo affinché vengano revocate le onorificenze al dittatore comunista Tito. Una brutta pagina della storia italiana che oggi in nome della pacificazione nazionale può e deve essere cancellata" ha concluso la Nobilio.