I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Fiera di Grottaferrata, ambulanti chiedono incontro col Comune: “Ridurre impatto con il mercato”

GROTTAFERRATA (attualità) - I lavoratori vogliono garanzie per il periodo fieristico di fine marzo

ilmamilio.it – nota stampa

Comunicato stampa - riceviamo e pubblichiamo:

"Le Organizzazioni Sindacali degli Operatori del mercato settimanale di Grottaferrata, dopo le pesanti ripercussioni subite nei mesi scorsi a causa della prolungata chiusura del parcheggio di Piazzale San Nilo e della conseguente mancata affluenza di avventori al mercato del lunedì, nelle scorse settimane hanno chiesto di incontrare l’Amministrazione comunale in previsione dello svolgimento della prossima Fiera.

La richiesta di incontro è stata inviata al Sindaco, all’Assessore alle Attività Produttive, al Presidente della 3^ Commissione consiliare permanente, al Presidente del Consiglio comunale ed ai Capigruppo in Consiglio. Lo scopo è di conoscere per tempo le giornate di prevista chiusura del mercato in concomitanza della prossima Fiera (nonché dell’allestimento/smontaggio delle strutture e dell’intera area espositiva) ma, soprattutto, di condividere anche col Soggetto gestore, le possibili azioni che contemperino le esigenze della Fiera con quelle del Commercio ambulante, informandone gli avventori del mercato stesso.

La lettera delle Organizzazioni Sindacali richiama i principi statutari del Comune di Grottaferrata che, tra l’altro, riconoscono carattere prioritario alla tutela di tutte le realtà turistico-commerciali-artigianali e delle altre forme economiche compatibili e complementari, nell’esercizio delle funzioni di promozione e sviluppo dell’economia locale e del benessere dei Cittadini.

Nel documento, inoltre, si ricorda al Comune che gli Operatori del mercato settimanale, svolto ogni lunedì nella parte sottostante di Piazzale San Nilo, sono titolari autorizzati di posteggi per i quali versano all’Amministrazione comunale apposite tariffe.

I Sindacati hanno chiesto l’incontro dopo l’approvazione della Delibera di Giunta n. 4 del 9.1.2019, della discendente Determinazione n. 19 e del correlato Disciplinare di gara, entrambi in data 17.1.2019, nonché dopo aver preso visione della “Planimetria aree” fieristiche che prevede la totale occupazione di Piazzale San Nilo (sia la parte soprastante che quella sottostante).

Al riguardo, le Organizzazioni Sindacali hanno fatto presente all’Amministrazione che l’ampia area parcheggio è utilizzata tutti i lunedì, nell’arco antimeridiano, anche e soprattutto dai numerosi avventori del mercato, in tal modo facilitando gli avventori medesimi e così aumentando, oggettivamente, l’afflusso degli stessi alla sottostante area commerciale.

La richiesta di incontro, come detto, è scaturita anche dalla totale occupazione, nel periodo 4.12.2018-8.1.2019, dell’area parcheggio di Piazzale San Nilo,in concomitanza dell’Evento “Christmas Park”, che ha privato gli avventori della possibilità di usufruire dei posti auto, facendo registrare un calo di oltre il 50% della tradizionale clientela presente al mercato con una fortissima contrazione delle vendite. Gli Operatori del mercato, all’epoca non coinvolti pur avendo chiesto al Sindaco di valutare le possibili azioni per ridurre l’impatto negativo della chiusura dei parcheggi, senza ricevere sostanziali riscontri, chiedono ora di essere parte attiva nella predisposizione delle modalità organizzative e di svolgimento della Fiera.

Ieri, 7 febbraio, dopo diversi solleciti telefonici, la segreteria del Sindaco ha fatto sapere che la prossima settimana potrebbe esserci l’incontro con il Comune. L’auspicio è che ciò avvenga al più presto: il 31 gennaio è scaduto il termine per la presentazione delle offerte, volte ad individuare il Soggetto per la gestione in concessione della 419^ Fiera (che inizierà il 23 marzo) ed è quindi prevedibile l’imminenza della cantierizzazione dell’area per allestire le tensostrutture.

I Sindacati, in attesa di incontrare l’Amministrazione comunale, stanno valutando tutte le possibili ulteriori azioni a tutela degli Operatori del mercato (e, ovviamente, degli avventori)".

Clicca sull'immagine per scoprire Bcc dei Castelli Romani e del Tuscolo