I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Boccali (Lega) : “Comuni si mobilitino per il Giorno del Ricordo delle foibe”

CASTELLI ROMANI (politica) - Appello del coordinatore Enti Locali del partito di Salvini: "E' legge di Stato, auspichiamo iniziative"

ilmamilio.it

Da Ivan Boccali (Coordinatore Lega Castelli Romani) riceviamo e pubblichiamo:

Ivan Boccali, Coordinatore della Lega Castelli Romani – Enti Locali, chiede ai comuni della provincia di Roma una diffusa mobilitazione in merito al Giorno del Ricordo, dedicato alle vittime delle foibe e al tragico esodo di 350mila italiani dalle zone occupate dalle forze militari jogoslave comuniste del Maresciallo Tito.

“Il 10 febbraio, come ogni anno, siamo chiamati a celebrare la giornata del ricordo in memoria delle decine di migliaia di vittime delle foibe e del tremendo esodo di 350mila italiani dalla zone occupate dai militari comunisti di Tito. E’ una ricorrenza nazionale, sancita da una legge di Stato, e tutte le amministrazioni hanno il dovere di promuovere iniziative e riflessioni pubbliche. Purtroppo siamo costretti a sollecitare una diffusione dell’iniziativa perché non esiste, da quanto ci appare a pochi giorni dalla data, molta attenzione al riguardo”.

“A oggi – prosegue Boccali - constatiamo pochi annunci di eventi da parte dei singoli enti locali e pensiamo che ciò sia dovuto anche ad una pregiudiziale che non vogliamo pensare sia ideologica da parte delle amministrazioni. Non capiamo davvero per quale motivo non si debba profondere impegno per una tragedia che ha colpito un grandissimo numero di nostri connazionali. Italiani che hanno scelto di rimanere tali, di fuggire dalla morte, dalle privazioni e dalla pulizia etnica, costruendo l’Italia del dopoguerra”.

“Come Lega – conclude - ricorderemo questa data. Vogliamo sperare che il nostro impegno non sia isolato, ma partecipato sia a livello politico, in modo trasversale, e sia a livello istituzionale”.