I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rocca Priora, “Prevenzione rischio Radon”: dibattito al Polo Culturale Monsignor F.Giacci

ROCCA PRIORA (attualità) - Il 1 Febbraio 2019, ore 17:30

ilmamilio.it

"Il Radon, gas nobile piuttosto pesante (numero atomico 86) e radioattivo, emerge dal terreno, dalle condotte, dai pozzetti e fluisce silenzioso e invisibile nelle nostre case minando la nostra salute. I Castelli Romani sono adagiati su un antico vulcano e le rocce e il terreno, di cui sono costituiti, ne contengono importanti quantità.

Uno dei principali fattori di rischio del Radon è legato al fatto che, accumulandosi all'interno di abitazioni, è la seconda causa di tumore al polmone, specialmente tra i fumatori. Di questo rischio e di come prevenirlo si occuperà la tavola rotonda organizzata dal Comitato di Quartiere Piani di Calano del Comune di Rocca Priora il prossimo 1° Febbraio.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Damiano Puccl, il noto geologo e giornalista scientifico Franco Foresta Martin, coordinatore della tavola rotonda, introdurrà scientificamente l'argomento fornendo le statistiche di rischio a livello nazionale e internazionale.

L'Assessore all'Ambiente del Comune di Rocca Priora, Anna Gentili, assistita dal geologo Giovanni Odorico, presidente dell'Associazione Latium Volcano, informeranno i cittadini sulle prime misure riguardanti le emissioni di Radon negli edifici scolastici del Comune e, in generale, di come prevenire il rischio.

Il geologo Raffaele Crispino, cittadino del Piani di Calano, illustrerà le misure effettuate negli ultimi anni sul territorio e fornirà numerosi consigli pratici di come prevenire i rischi da Radon. Concluderà la tavola rotonda Sandro Caracci, già Presidente del Parco Regionale dei Castelli Romani, che amplierà le valutazioni su tutti i rischi di natura ambientale e nell'area dei Castelli Romani.

Tutti i cittadini dei Piani di Calano di Rocca Priora e delle cittadine limitrofe sono invitati a partecipare attivamente alla tavola rotonda.

I Consiglio Direttivo del Comitato di Quartiere Plani di Caiano''