I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Incontro pro vita Frascati: se Aurigemma accorre in aiuto al nuovo amico Mastrosanti, in grande difficoltà

FRASCATI (politica) - Il sindaco ha trovato un alleato: lui però continua a recitare da cerchiobottista e l'ala sinistra della sua maggioranza sceglie il gioco del silenzio

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Cos'hanno in comune il sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti ed il capogruppo di Forza Italia nel Consiglio regionale del Lazio, Antonello Aurigemma? Fino a 10 giorni fa poco o nulla. Da qualche giorno a questa parte, invece, parecchio.

Se qualcuno - pochissimi - avevano creduto alla favoletta della "dovere di un sindaco di ricevere in Comune un rappresentante sovracomunale", i fatti di queste ultime ore dimostrano ampiamente che quello che si è attivato tra un sindaco in continua ricerca di padrini politici e il consigliere regionale è un filo a doppia mandata, forte e pienamente operativo.

LEGGI Aurigemma a Frascati, certo che Mastrosanti sapeva. Un sindaco in "vendita" al miglior offerente

E' stato infatti Aurigemma l'unico a dare manforte al sindaco Mastrosanti nel momento di grande difficoltà seguito all'ormai famigerato convegno pro vita di sabato 19 gennaio. Ma poi, Aurigemma non è dello stesso partito di quel Claudio Fazzone (Forza Italia) dal quale il sindaco Mastrosanti si sarebbe recato a novembre? (LEGGI Frascati: il sindaco Roberto Mastrosanti cerca "padrini" per candidarsi alle Europee?).

Talmente forte è stata la mano che l'autorevole consigliere regionale ha voluto dare al suo nuovo amico (introdotto a palazzo Marconi da Marco Magliocchetti ed altri) che la linea adotatta è stata la medesima: nessuna polemica ed anzi solidarietà al Movimento per la vita di Massimo Gazzaneo (un "forse" delegato esterno al Volontariato, LEGGI). Ma, soprattutto, "signori, siamo democratici e l'articolo 21 della Costituzione dà diritto di libertà di pensiero e parola a tutti".

petra frascati 1809

Sacrosanto, verrebbe da dire: solo che da parte di Mastrosanti e dei suoi fedeli ultrà (numericamente in calo così come i partecipanti al convegno sullo sport, con l'Auditorium delle Scuderie Aldobrandini desolatamente poco affollato) identica libertà di opinione non viene riconosciuta sempre. Anzi. Diciamo che stavolta faceva comodo.

LEGGI Incontro pro vita di Frascati, Aurigemma (FI): "Solidarietà agli organizzatori"

LEGGI Frascati, il sindaco Mastrosanti difende il convegno pro-life: "Ognuno ha diritto di manifestare le sue idee"

Insomma: Aurigemma interviene in favore del suo nuovo amico Roberto Mastrosanti e di un convegno invece stigmatizzato dalla sinistra (extraconsiliare), da Pd e 5 stelle e, secondo Gazzaneo, il discorso è chiuso.

Non parrebbe così.

scuole pie frascati 190122Perché le motivazioni addotte (attenzione al termine ed attenzione al legame politico con Gazzaneo...) dal sindaco secondo il quale l'incontro non era politico, sono flebilissime. Certo che ognuno è libero di pensare e parlare, ma farlo in una sede istituzionale è decisamente diverso che farlo in una sala privata. Peraltro, questione già posta, sarebbe interessante sapere cosa di questo incontro e delle sbilenche dichiarazioni del sindaco pensano i vari Matteo e Roberto Angelantoni (quest'ultimo ultrà a gettone di Mastrosanti, a quanto pare), Paola Gizzi, Franco D'Uffizi e Giancarlo Giombetti: tutti esponenti dell'ala sinistra di una maggioranza che oggi ha virato a destra.

Nessuno di questi prodighi comunicatori ha nulla da dire? Nessuno di coloro che normalmente hanno le dita roventi sulle tastiere ha qualcosa da aggiungere a quanto detto in questi giorni? Strano davvero.

Sarebbe poi parimenti interessante comprendere cosa realmente pensa un sindaco Mastrosanti che ha sì il diritto di parlare ed incontrare tutti, ma anche ha il dovere di dire come la pensa. Di cerchiobottismo non si può sempre vivere.

carne fresca