I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Convegno pro-vita Frascati, il Pd: "La maggioranza spieghi: ci sono leggi e diritti"

FRASCATI (politica) - Nota del circolo cittadino sull'incontro in Sala Specchi del 19 gennaio

ilmamilio.it - nota stampa

Il Partito Democratico di Frascati chiede a gran voce spiegazioni alla maggioranza che governa la nostra città sull'opportunità di aver ospitato nelle sede istituzionali un convegno pro life ma, oseremo dire,  anche contro le donne e contro una legge dello Stato. Una posizione, quella di chi ha protestato sabato, che non possiamo che condividere poichè nel rispetto del diritto di pensiero, simili manifestazioni, che prendono poi luogo all’interno di sedi istituzionali, mettono in crisi l’intero sistema democratico.

Il popolo italiano ha già scelto con un referendum che la pratica dell’aborto deve essere riconosciuta nei limiti imposti dalla legge e a tutela del diritto di salute di tutte le donne.

LEGGI Irruzione delle attiviste di "Non una di meno" durante l'incontro per la vita di Frascati

LEGGI Movimento per la vita Frascati, Dessì (M5S): "Speculazione vergognosa, umana e politica"

LEGGI Contestazione di 'Non una di meno' ai Pro Life dei Castelli: il sostegno del Partito della Rifondazione Comunista

LEGGI Astorre (Pd) su Movimento per la Vita: "Iniziativa inopportuna. Non tiene conto del dramma delle donne"

LEGGI Sbardella e Gara: "La legge 194 non si tocca: Frascati lo dichiari senza ambiguità"

petra frascati 1809La libertà di ognuno finisce laddove inizia quella degli altri. Come Partito Democratico la nostra posizione su un diritto già sancito è quindi molto chiara ed è quella che trova spazio all'interno della legge 194, una legge no pro aborto, ma nata dall'esigenza di tutelare le donne ed impedire pratiche illegali e abortifici clandestini. Una legge che sostiene con i dovuti strumenti le donne che devono ricorrere a tale scelta.

Ci sembra quindi inopportuno che simili incontri vengano ospitati all'interno delle sale comunali e vengano presidiati da delegati. Il sindaco Mastrosanti prenda una posizione anche su questa che, prima di essere un questione di civilità, è una baluardo di legalità. C'è bisogno di occasioni di confronto su tale tematiche e i fatti del 19 gennaio lo dimostrano e ci prendiamo carico come Circolo Pd di Frascati di organizzare un appuntamento che vada in questa direzione".

scuole pie frascati 190122

carne fresca