I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Castel Gandolfo: è scomparso Marcello Costa, sindaco dal 1952 al 1985

CASTEL GANDOLFO (cronaca) - È venuto a mancare oggi, aveva 93 anni. Monachesi: "Un uomo amata e che ha dato molto alla città". Colacchi: "Mancherà"

ilmamilio.it  

"Marcello Costa, sindaco di Castel Gandolfo dal 1952 al 1985, è morto oggi all'età di 93 anni. - lo scrive sui social la prima cittadina Milvia Monachesi - Un sindaco ed un uomo che amato e ha dato molto a Castel Gandolfo".

"Grazie a lui Castel Gandolfo è stata sede delle Olimpiadi del 1960 per il canottaggio. Un evento straordinario che ha portato, oltre al risalto mondiale e all'enorme afflusso di visitatori, un totale rinnovamento della zona lago, con la costruzione della galleria, della strada e della funivia".


"A Marcello Costa dobbiamo anche la realizzazione della nuova zona 167 e delle case popolari. Ma è stato anche un sindaco cordiale con tutti ed attento anche alle più piccole cose. Fino all'ultimo ha continuato a seguire le vicende cittadine, e spesso io stessa ho ricevuto i suoi consigli, sempre molto appropriati. Grazie Sindaco Costa, grazie Marcello!".

carne fresca

Commosso anche il ricordo da parte di una altro ex sindaco castellano, Maurizio Colacchi. "Ho appreso con grande dispiacere la notizia della scomparsa del caro amico Marcello Costa indimenticabile sindaco della nostra Città di Castel Gandolfo per circa 33 anni. Apperteniamo a generazioni diverse. Marcello ha interpretato i valori del suo tempo, della sua politica e la gestione delle istituzioni con la mentalità di quel periodo. Tra luci e ombre come sempre accade. Ricordo con piacere le telefonate con cui mi rincuorava con i suoi consigli, le interessanti manifestazioni, che lui rendeva speciali con i suoi ricordi e la sua lucida oratoria. Mi mancheranno le lunghe chiacchierate davanti ad un caffè nel bar Carosi. Grazie grande Sindaco per aver contribuito con dedizione, secondo la tua visione, alla crescita della nostra Città. Un pensiero affettuoso alla famiglia a cui invio le più sentite condoglianze. Castello non ti dimenticherà".