I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

"Stop ai rifiuti di Roma in Provincia". Sindaci e consiglieri consegnano a Raggi lettera

 

ROMA (politica) - Presente anche Flavio Gabbarini, ex sindaco di Genzano

ilmamilio.it

Proteste in Aula Giulio Cesare, a Roma, dove i sindaci dei comuni della Città metropolitana di Roma hanno dovuto forzare l’Odg della seduta per consegnare alla sindaca Virginia Raggi una lettera, sottoscritta da oltre 100 amministratori locali, che dice no a ulteriori discariche nelle Province e chiede all’amministrazione capitolina un confronto sugli impianti e sulle aree nelle quali localizzarli.

La delegazione, guidata dal sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e accompagnata dalla consigliera di Roma torna Roma Svetlana Celli, è stata dapprima fermata tra i banchi del pubblico dell’Aula Giulio Cesare, scatenando le proteste tra i sindaci e i banchi dell’opposizione. “Questa Aula non merita questa sindaca – ha contestato Pascucci a voce alta – e questa città non merita questa amministrazione. Vorremo solo chiedere alla Raggi di leggere una lettera perché in città metropolitana non la vediamo mai invece veniamo trattati come dei facinorosi. Siamo basiti. Questo appello lo hanno firmato anche sindaci del M5s”. Raggi ha risposto prontamente alla protesta spiegando “Io questa lettera la ho, comunque non ci sono per me motivi ostativi a farvi consegnare questa lettera, me la fate portare da un commesso”.

carne fresca

Alla fine è stato concesso al sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci di raggiungere lo scranno della sindaca per consegnarle personalmente la lettera. Uscendo Pascucci ha riferito ai cronisti che cosa ha detto alla Sindaca consegnandole la lettera: “È inaccettabile che lei, nel suo intervento di apertura abbia attaccato noi dicendo che vogliamo strumentalizzare la questione delle discariche, anche perché nella nostra delegazione siamo di tutti i colori politici. Poi le ho detto che siamo arrabbiati perché i vincoli che alcuni di noi avevamo messo su alcune aree non sono stati rispettati”.

La lettera è stata portata in Aula, insieme a Pascucci, da Alessandro Grando sindaco di Ladispoli, Damiano Coletta sindaco di Latina, Riccardo Travaglini, sindaco di Castelnuovo di Porto, Luigi Landi, sindaco di Tolfa, Patrizia Nicolini, sindaca di Sacrofano, Rita Colafigli, sindaca di Torrita Tiberina, Andrea Bozzi, consigliere mun X, Dario Nanni, consigliere mun VI, Ezio Di Genesio Pagliuca, vicesindaco di Fiumicino, Silverio De Bonis, sindaco di Filacciano, Francesco Montiroli, consigliere comunale di Fiano Romano, Andrea Bianchi, vice sindaco di Santa Marinella, Lindo Vetrani, sindaco di Riano, Flavio Gabbarini, consigliere comunale Genzano, Michele Bavaro, consigliere di Monterotondo, Paolo Spiccalunto, consigliere comunale di Morlupo, Federico Di Rita, consigliere comunale di Morlupo, Maria Ioannilli, assessore di Tivoli, Elena Gubetti, assessore di Cerveteri, Emiliano Minnucci, consigliere regionale e Rossella Muroni, deputata.