I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, la rabbia dei residenti di Colle Pizzuto per l'ennesimo rogo puzzolente nei cantieri

fuoco cantiere1 frascati ilmamilioFRASCATI (attualità) - E' successo ieri mattina nella periferia abbandonata

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Residenti di Colle Pizzuto inferociti ieri mattina - e non è la prima volta - per il rogo che, di nuovo, è stato acceso all'interno di un cantiere edile della zona e nel quale qualche operaio ha inteso liberarsi dei materiali di scarto di vario tipo, anche nocivi, che invece avrebbe comunque con ogni probabilità dovuto conferire in discarica.

Bcc Castelli Romani Tuscolo

Un'alta colonna di fumo grigio e nero e puzzolente si è alzata per almeno un paio di ore ben visibile da tutta la periferia di Frascati invacendo di un odore acre e pungente le zone intorno al cantiere.

"E' una vergogna - dicono inferociti alcuni dei residenti -, non è la prima volta che questi signori si permettono di bruciare di tutto, anche plastica e polistirolo e chissà cosa altro, a tutte le ore del giorno. Ora basta, non ne possiamo più".

carne fresca

I residenti hanno chiamato le forze dell'ordine che, a quanto risulta, sono intervenute in tarda mattinana. Sarebbe pronto anche un esposto. "Così non possiamo andare avanti - dicono ancora da Colle Pizzuto -, questa non è una discarica e non è un posto dove ognuno può fare quello che vuole".

Chiaramente da Palazzo Marconi nessuno - stavolta come nelle numerose precedenti segnalazioni - si è accorto di nulla. Né il sindaco, che pure in zona ha numerose vedette, né tantomeno il vigoroso delegato alle periferie. Periferie sempre più in balia di se stesse.

Ma si sa: Frascati vola alto, come il fumo della plastica bruciata.

petra frascati 1809fuoco cantiere2 frascati ilmamilio