I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Genzano, il 22,23 e 24 Giugno tempo di Infiorata. Partita la macchina organizzativa

Risultati immagini per genzano infiorata mamilioGENZANO (eventi) - Sarà Lorenzo Quinn l'artista ospite della 241esima edizione

ilmamilio.it

 Ufficializzate le date della Tradizionale Infiorata di Genzano di Roma: quest'anno la manifestazione si terrà il 22, il 23 e il 24 giugno.

Evento religioso, storico e folkloristico che ogni anno in concomitanza con il Corpus Domini colora di fiori la via centrale della città, l’Infiorata è una tradizione che accompagna Genzano da oltre 200 anni. E proprio per omaggiare la storica via Livia, oggi via Italo Belardi – la strada che ospita il tradizionale e spettacolare tappeto floreale – che si è scelto come tema 'La via della bellezza'. Un chiaro riferimento al mondo ampio e variegato della bellezza che racchiude al suo interno molteplici concetti: arte, caos, cosmo-natura, eleganza, estetica, fascino, forma, gloria, grazia, gusto, meraviglia, splendore, stile, sublime, con l’obiettivo di rappresentare ed evidenziare la bellezza storica dell’arte dell’infiorare che si svolge dal lontano 1778.

Un tema, dunque, che lascia ampio spazio alla creatività e all’ingegnosità di coloro che attraverso le mani, la testa e il cuore danno vita alla manifestazione: i maestri infioratori. La conferma arriva dallo stesso assessore alla Cultura, Francesca Saitta: “Genzano può essere considerata a pieno titolo la culla dell’Infiorata e della bellezza, una bellezza fatta di colori, armonia e splendore vissuti senza tempo”.

Tra le novità di questa 241esima edizione, la scelta di Lorenzo Quinn come artista ospite. Nato a Roma, lo scultore italiano è figlio della pluripremiata star di Hollywood Anthony Quinn. Ispirato da maestri assoluti come Michelangelo, Bernini e Rodin, le sue opere-installazioni hanno iniziato ben presto a fare il giro del mondo, all’interno di collezioni private, musei e non solo.

“Il contatto con Lorenzo Quinn è iniziato già lo scorso settembre – ha ricordato l’assessore Saitta –. Lorenzo ha un forte legame familiare con la nostra città: Anthony Quinn, suo padre, ha vissuto diversi anni a Genzano e lo stesso Lorenzo, insieme ai suoi fratelli, è cresciuto qui. Quando gli ho proposto di essere l'artista ospite del 2019 ha accolto, con molta emozione, il nostro invito ed è per noi un grandissimo onore. Lorenzo Quinn è un artista di fama internazionale, molto conosciuto per le sue opere che rappresentano le mani: mani che abbracciano parte del mondo come le sue straordinarie sculture. Basti pensare che a maggio aprirà la Biennale di Venezia e a giugno sarà qui con noi”.

carne fresca