I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata: Sergio Conti ricorda padre Emiliano Fabbricatore

padre emiliano fabbricatore6GROTTAFERRATA (attualità) - L'ex archimandrita, l'ultimo eletto dai monaci, è scomparso ieri all'età di 80 anni

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Da Sergio Conti, riceviamo e pubblichiamo questo ricordo dell'archimadrita padre Emiliano Fabbricatore, scomparso ieri.

LEGGI Grottaferrata: è scomparso padre Emiliano Fabbricatore. Fu archimandrita dell'Abbazia di San Nilo

"Nato a S. Sofia d’Epiro il 12 agosto 1938. Battezzato il 18 settembre dello stesso anno e cresimato il 10 giugno 1945 e deceduto nel Monastero il 6 gennaio 2019..

Nel dicembre del 1953 all’età di 15 anni entra nel probandato dell’istituto Andrea Reres dei Monaci Basiliani a Mezzojuso (PA), dove completa la scuola media.

A settembre del 1956 arriva al Monastero della Badia Grottaferrata dove frequenta i due anni di ginnasio e i tre anni di Liceo classico. La scuola ancora non era parificata ed era aperta soltanto agli interni Probandi e Seminaristi, resterà nel Monastero sino alla morte.

Dopo la Licenza ginnasiale, il 10 novembre del 1958, inizia i tre anni di noviziato, tra cui quello cosidetto rigoroso, che si concludono col “Megaloskimato” (Professione solenne) dell’11 novembre 1961.

Inizia gli studi filosofici e teologici alla Pontificia Università Lateranense, dove prende il baccelierato in filosofia il 16 ottobre 1968 e la licenza in Sacra teologia.

carne fresca

il 13 agosto 1967 riceve l’ordinazione sacerdotale a S. Sofia d’Epiro da S. E. Mons. Giovanni Stamati, Vescovo di Lungro.

Nel 1968 viene trasferito a Piana degli Albanesi (PA) nell’istituto SS. Salvatore per ragazzi orfani dei lavoratori, come assistente dei ragazzi. insegna religione nelle elementari di Piana degli   Albanesi.

Nel 1971 viene trasferito a Grottaferrata come vice-rettore del seminario Benedetto XV e insegna lettere classiche al ginnasio.

Nel 1972 viene trasferito in Calabria nel seminario minore di S. Basile (CS) come assistente dei ragazzi.

Nel 1973 è inviato in Grecia ad Atene come assistente dei ragazzi nel seminario dell’esarcato cattolico di rito bizantino su richiesta di S. ecc. Mons. Giacinto Gad.

Frequentò l’università teologica di Atene. Alla fine dei due anni viene chiamato a Grottaferrata con l’incarico di economo, che mantiene per 15 anni sino al 1900, e nel contempo insegna religione nel Liceo Classico Benedetto XV.

Per alcuni anni ricoprì l’incarico di maestro dei novizi e dal 1996 gli venne affidato l’incarico per accogliere gli ospiti del Monastero.

Fu per tre anni Priore sotto l’Egumenato di Padre Paolo Giannini. Dal 1975 è stato sempre nel gruppo dei Consiglieri dell’Abbazia. Dall’inizio della fondazione dell’istituto per il sostentamento del clero è stato Presidente dell’istituto diocesano e incaricato diocesano, rappresentando la Badia greca in tutti i convegni organizzati dall’istituto centrale.

Aveva una buona conoscenza parlata e scritta della lingua greca moderna e albanese.

Il 31 gennaio 2000 è nominato Esarca dell’Abbazia e resterà in carica sino al 4 novembre 2013 a seguito di dimissioni per raggiunti limiti di età.

Durante il suo esarcato ha organizzato in particolare il millenario dell’Abbazia.

petra frascati 1809E’ stato l’ultimo (Quinto) Archimandrita Esarca dell’Abbazia di Santa Maria di Grottaferrata della Congregazione dei Basiliani d’Italia.

Con il Rev.mo Padre Emiliano Fabbricatore termina la tradizione a Grottaferrata dei Padri Basiliani nominati Archimandriti, che ebbe inizio nel 1937 con Padre Isidoro Croce.

Muore il giorno dell’Epifania un santo monaco, un padre buono e premuroso, un conoscitore della divina liturgia greca, vescovo di pura tradizione niliana che con umiltà, fraternità e carità cristiana lascia un ricordo indelibile".