I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, comunali: nel centrodestra sull’ipotesi Ballico emergono dubbi. A Gennaio si decide il nome

Risultati immagini per comunali elezioniCIAMPINO (politica) - Prosegue la discussione nel fronte che contempla Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia e liste civiche

ilmamilio.it

Manca poco. O almeno questo sembra. Il centrodestra sta per chiudere il discorso sul candidato sindaco che dovrà puntare al governo di Ciampino nella primavera di quest’anno. Il tempo stringe, gli incontri si susseguono e c’è attesa per la decisione.

Tra i tanti nomi che si sono fatti soprattutto negli ultimi mesi è sempre in piedi l’ipotesi di Daniela Ballico, nome sicuramente autorevole ma su cui si sta ragionando profondamente. 

carne fresca

Vari i dubbi che sono emersi in questi ultimi giorni e che potrebbero far virare la coalizione a considerare altri rappresentanti nel territorio. Il timore principale, tra i rumors dell’area, è che la Ballico possa pagare il fatto di essere sostanzialmente poco conosciuta a Ciampino e di non aver alcun passato politico in città. Ciò potrebbe determinare – è il timore - un cammino più faticoso nella conoscenza delle problematiche più urgenti e che hanno bisogno di risoluzione celere. Esiste poi un problema di opportunità. La Ballico è Segretario Confederale UGL. Il suo attivo e forte impegno nel sindacato potrebbe nascondere delle criticità nella gestione, se eletta sindaco, di tutte queste responsabilità in un Comune che avrà subito bisogno di presenza costante e azione quotidiana visto anche il lungo commissariamento che sta vivendo.

LEGGI Ciampino: doppietta in rosa per la Lega, Daniela Ballico candidata sindaco, Gabriella Sisti vice?

Tutti ragionamenti che nell’ambito del centrodestra sono in piena discussione e che dovranno per forza di cose trovare una sintesi a breve. Gennaio, come è stato detto da più parti, sarà il mese del nome del candidato. Dalle parti di Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e liste civiche, ora che sono terminate le feste, il dinamismo sarà maggiore. L’obiettivo è l’unità. Man mano che il tempo passa, però, l’impressione che possa uscire un nome a sorpresa, comunque già noto ai cittadini ciampinesi e in grado di garantire unità, inizia a farsi sempre più largo.