I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Earthrise, “l’alba della Terra” e quello scatto che 50 anni fa meravigliò il mondo

ACCADDE OGGI - La missione Apollo 8 e la svolta verso l'allunaggio

ilmamilio.it

Era il 21 dicembre 1968 quando la Nasa lanciò la missione Apollo 8, la prima a portare un equipaggio umano attorno alla Luna. I tre astronauti Frank Borman, James Lovell e William Anders furono i primi a osservare la Terra nella sua interezza, vedendola sorgere dall'orizzonte lunare proprio la vigilia di Natale. Uno spettacolo inatteso, che immortalarono scattando fotografie storiche come la famosa 'Earthrise' (l'alba della Terra), diventata poi il simbolo dei primi movimenti ambientalisti.

Le immagini vennero mostrate al mondo intero durante una diretta televisiva proprio nella notte di Natale. "Una solitudine maestosa che ti fa capire cosa ti lasci alle spalle sulla Terra", commentò James Lovell.

La missione Apollo 8 aprì ufficialmente la corsa allo sbarco sulla Luna. Il viaggio durò tre giorni, poi l'Apollo completò dieci orbite in 20 ore, permettendo agli astronauti di scattare immagini dettagliate della superficie lunare per pianificare l'allunaggio delle missioni successive.

Earthrise è considerato uno degli scatti più importanti mai realizzati, è stata inclusa nel 2003 dalla rivista Life nella lista delle "100 fotografie che hanno cambiato il mondo". Nel 1969 il servizio postale degli Stati Uniti mise la sua riproduzione su un francobollo che celebrava la missione Apollo 8.