I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati Rugby Club, tutte le squadre del club portano a casa la vittoria

Frascati (attualità) - I piccoli protagonisti di una bella giornata

ilmamilio.it

Tanti, tantissimi piccoli atleti Under 8 e Under 10 domenica scorsa hanno animato il raggruppamento organizzato nella suggestiva cornice del Parco degli Acquedotti dall’Appia Rugby. Una bella giornata di sole che, come sempre, ha saputo regalare a bambini e famiglie una giornata di scambio, crescita e condivisione. Molto soddisfatti gli educatori di entrambe le categorie per il comportamento dei piccoli atleti, che migliora giorno dopo giorno dentro e fuori dal campo. Oggi siamo noi che vogliamo dire grazie ai nostri educatori che il martedì, il giovedì e il sabato mettono a disposizione il loro tempo e seguono questi piccoli rugbisti per quasi due ore nel loro percorso di crescita, che abbraccia l’aspetto motorio, sportivo ed educativo a tutto tondo.

Una buona vittoria per l’Under 14 che ha incontrato il Nuovo Salario. «Il mio commento – ha detto Davide Martini – rispetto alla partita di sabato è piuttosto positivo rispetto al lavoro effettuato in allenamento. Sono soddisfatto di tutti: hanno giocato 24 ragazzi perché il resto del gruppo è purtroppo infortunato. Abbiamo riscontrato delle carenze rispetto al gioco oltre la difesa, che ci ha fatto perdere tante opportunità di finalizzare andando a meta. Abbiamo spiegato ai ragazzi che, soprattutto in ottica dell’ingresso in Under 16, dove il risultato inizia ad avere una certa importanza, questo non deve accadere e dobbiamo iniziare a non “sprecare” alcune opportunità importanti».

Molto bene la prestazione dell’Under 16 di Giorgio Farina che, impegnata nella seconda fase di campionato, ha trovato la vittoria con la franchigia Colleferro Rugby-Appia, battendola 27 a 22.

«Un incontro interessante – ha commentato Farina - che ci ha visti di fronte ad un avversario di buon livello. Questa volta però siamo stati molto bravi e attenti durante tutta la gara. Voglio fare i complimenti ai ragazzi che hanno dato il massimo dimostrando una crescita dentro ma soprattutto fuori dal campo. Se questi sono i presupposti prevedo una stagione davvero stimolante!»

Tornano a casa vittoriosi anche gli Under 18 di Michele Fabiani che, al di là del risultato contro il Tivoli Rugby, (107 a 0) hanno saputo mantenere alti livelli di attenzione nel corso di tutto l’incontro. «Una partita – ha detto il tecnico – giocata tra due squadre con un differente vissuto rugbistico, ma che comunque ha contribuito ad evidenziare alcuni aspetti positivi. Uno è sicuramente non aver abbassato la guardia per tutti i 70 minuti e l’altro è il notevole miglioramento a livello fisico che i ragazzi stanno ottenendo grazie al costante lavoro di Daniele Carlesimo in palestra e in campo. Domenica incontreremo la Roma Legio, altra capoclassifica del girone».

Trovano la vittoria anche i seniores impegnati nell’ottava giornata del Campionato di Serie B e vincono in casa con i campani dell’Arechi Rugby per 46 a 8. Un match non bellissimo seppur senza particolari complessità per i padroni di casa, ma importante perché, oltre ai 5 punti ottenuti, ha segnato l’esordio di un giovane del 2000: Riccardo Scipioni. «Era importante fare risultato – ha commentato Luciano Mazzi – e i ragazzi si sono impegnati, centrando l’obiettivo. Oltre ai complimenti a Scipioni per l’esordio con meta, diamo il bentornato a casa a Luca Silvestri. Ora pensiamo alla trasferta di Catania di domenica e continuiamo a lavorare».

Le ragazze della Serie A vincono in casa con Le Fenici Bologna 48 a 11. «Un ritmo di gioco altalenante – ha commentato il tecnico capitolino Alessandro Martire – a cui le ragazze sono riuscite ad imprimere una marcia in più solo in alcuni momenti, quando hanno velocizzato il gioco avanzante e reso puntuali i sostegni. L’obiettivo è ancora quello di mantenere un ritmo costante per tutti gli 80 minuti».