I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Genzano, nuove proteste a Piazza Frasconi degli assistenti scolastici senza stipendi

GENZANO (politica) - Amministrazione comunale sul banco degli imputati

ilmamilio.it

Nuova giornata di sciopero nella centralissima piazza Frasconi di Genzano addobbata a festa per gli assistenti scolastici dei bambini disabili. Lo stop al servizio di domani segue lo sciopero dello scorso 21 novembre.

“Nonostante l'alta adesione al primo sciopero dello scorso 21 novembre - scrivono le lavoratrici ed i sindacati che le rappresentano – l'Amministrazione Lorenzon e la Cooperativa non hanno ritenuto necessario convocare le organizzazioni sindacali per risolvere la situazione. Il 2018 è iniziato senza tredicesime e senza stipendi. A fine febbraio è stato sottoscritto un accordo per recuperare il pagamento degli stipendi con il Comune e la Cooperativa, che è stato rispettato solo in poche occasioni.

All'inizio dell'anno scolastico il Comune ha rassicurato i lavoratori e le Organizzazioni Sindacali in merito alla futura regolarità dei pagamenti, purtroppo però i ritardi nei pagamenti degli stipendi dei lavoratori sono continuati e ad inizio ottobre è stato indetto lo stato di agitazione. Il 14 novembre si è svolta l’assemblea dei lavoratori durante l’orario di lavoro e il 21 novembre siamo arrivati allo sciopero. La Cooperativa Progetto Colonna in data 21 novembre ha pagato gli stipendi che dovevano arrivare il 20 ottobre. In questi mesi i lavoratori, nonostante le costanti difficoltà relative al pagamento degli stipendi, hanno continuato con profondo senso di responsabilità e con professionalità ad assicurare il servizio. Dopo più di un anno ci troviamo ancora senza una soluzione e costantemente nell'incertezza di avere lo stipendio a fine mese. Crediamo che i lavoratori, i ragazzi e la cittadinanza del Comune di Genzano non si meritino questa situazione.  Per questo il 6 dicembre saremo in piazza per chiedere risposte e certezze per la tutela dei lavoratori di questo servizio all’Amministrazione e alla Cooperativa".

Così in mattinata c'è stata la partecipata e movimentata protesta questa mattina, sotto al comune di Genzano, da parte delle 30 operatrici scolastiche per l'assistenza ai disabili della cooperativa "Progetto Colonna" che sono rimaste senza stipendio da alcuni mesi e che solo qualche giorno fa, come ha dichiarato la rappresentante sindacale della Cgil Adriana Bozzi, hanno ricevuto lo stipendio di settembre.

Quella di stamattina è la terza giornata di sciopero proclamato dalle sigle sindacali Cgil e Cisl Funzione Pubblica. Dopo il volantinaggio in piazza Frasconi, dalle 10 alle 12, il corteo di operatrici sociali, mamme con disabili e altri cittadini che hanno voluto dare il loro sostegno alle lavoratrici, si sono spostati sotto al comune di Genzano, con bandiere, striscioni e fischietti, per fare sentire la loro voce al sindaco Lorenzon e all'amministrazione comunale genzanese, più volte inadempiente sui pagamenti, e che ad oggi non ha dato nessuna risposta rassicurante alle lavoratrici di questo importante settore scolastico che si occupa di assistenza ai bambini e ragazzi disabili nelle dieci scuole del territorio.

Oggi, a causa dello sciopero, i numerosi bambini e ragazzi con disabilità, non sono potuti andare a scuola, per la mancanza di assistenza, ma tutti i genitori hanno appoggiato la giusta causa e la protesta delle operatrici . Sul posto la polizia di stato, i vigili urbani e i carabinieri, che hanno presenziato alla pacifica protesta delle assistenti per i disabili.

carnefresca cocktail