I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia, 8 – 9 dicembre weekend in musica per i Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati

ARICCIA (eventi) - Ancora una serie di appuntamenti attesi

ilmamilio.it

Per la conclusione della Stagione 2018 la programmazione degli “Sfaccendati” propone cinque imperdibili appuntamenti a dicembre distribuiti fino alla fine dell’anno.

Si comincia con due imperdibili appuntamenti nel fine settimana, il primo con la spumeggiante musica di Gioachino Rossini nella Sala Maestra di Palazzo Chigi sabato 8 dicembre alle ore 20 e, successivamente, nella Chiesa di S. Maria di Galloro domenica 9 dicembre alle ore 19 gran finale col fiorentino Matteo Venturini  per la chiusura del “Festival dell’Organo di Galloro”.

Palazzo Chigi lo straordinario Quartetto d’Archi di UmbriaEnsemble con l’attore Nino Marziano renderanno omaggio a Gioachino Rossini nel 150° anniversario della morte con una teatralizzazione della complessa personalità umana e artistica del “Cigno di Pesaro” che, attraverso il filo della memoria, ne ricompone le due anime apparentemente inconciliabili in un mosaico di fatti, personaggi, vicende storiche, aneddoti e, naturalmente, della tessera più importante: la sua Musica immortale.

Al Santuario di S. Maria di Galloro per la conclusione del ciclo “Festival dell’Organo di Galloro” si esibirà un concertista di riconosciuto valore, attivo sulla scena internazionale, il fiorentino Matteo Venturini che proporrà un programma molto vario e coinvolgente in cui sono presenti anche melodie e richiami natalizi.

I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati al Palazzo Chigi di Ariccia sono realizzati dalla COOP ART con il patrocinio e il contributo del Comune di Ariccia , del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Lazio.