I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Serie D, clamorosa impresa del Trastevere: espugnato Avellino 1-4

trastevere calcioAVELLINO (calcio) - I romani di Perrotti sono stati irresistibili: i lupi irpini vanno a fondo

ilmamilio.it - nota stampa

AVELLINO - TRASTEVERE 1-4

Avellino: Lagomarsini; Patrignani (15′st Nocerino), Morero, Capitanio, Parisi; Tribuzzi, Gerbaudo (1′st Di Paolantonio), Matute, Carbonelli (33′pt Pisano); De Vena (20′ st Acampora), Ciotola (1′st Sforzini). A disp.: Pizzella, Mentana, Dondoni, Migliaccio. All: Graziani.

Trastevere: Caruso; Barbarossa, Locci, Sfanò, Calisto; Lucchese (31′st Riccucci), Capodaglio, Sannipoli (39′st Bergamini); Lorusso (37′st Scaglietta), Tajarol (21′st Cardillo), Ilari (16′st Panico). A disp.: Borrelli, Vendetti, Pecci, Grappasonni. All.Perrotti.

Marcatori: 7′pt Tajarol, 14′pt e 3′st Sannipoli, 23′st rig. Lorusso, 45’st Sforzini.

Arbitro: Emmanuele di Pisa. 

Assistenti: Agostino di Sesto San Giovanni e Moroni di Treviglio.

Note: Ammoniti Parisi, Barbarossa, Nocerino, Matute, De Vena. Angoli: 8-5. Rec 1′ pt, 5′ st.

 Straordinario poker del Trastevere del patron Pier Luigi Betturri che sbanca il Partenio mettendo a segno ben 4 reti in casa dell’Avellino. Termina 4-1 il big match della 15^ giornata con gli amaranto che restano in vetta alla classifica salendo a quota 32 punti dovendo ancora recuperare il match casalingo contro il Città di Anagni previsto per domenica 30 dicembre alle 14.30.

Una vera e propria prova di forza quella della formazione di Perrotti che vince e convince in casa dell’Avellino conquistando 3 punti d’oro. Al 7’ passa in vantaggio il Trastevere con la seconda rete stagionale, dopo quella decisiva ad Anzio, di bomber Stefano Tajarol che, in spaccata, firma l’1-0. Al 14’ il raddoppio ospite con la prima gioia in Serie D del centrocampista classe 2000 Daniel Sannipoli che, sfruttando un cross proveniente dalla destra, insacca per il 2-0 del Rione. L’Avellino prova a reagire con Tribuzzi e De Vena senza però creare nessun problema particolare a Caruso. Al 33’ il primo cambio tattico di Graziani che inserisce Pisano al posto di Carbonelli. Il Trastevere controlla bene il match e chiude la prima frazione di gioco in doppio vantaggio.

sfaccendati 18 11 29

Ad inizio ripresa subito doppio cambio per l’Avellino: Di Paolantonio al posto di Gerbaudo e Sforzini per Ciotola. Cambia poco però perché già al 3’ del secondo tempo arriva il tris amaranto firmato dalla doppietta personale di Daniel Sannipoli che ricorderà per sempre i suoi primi 2 gol in D. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, respinta corta di Lagomarsini e tap-in vincente di Sannipoli che vale lo 0-3. Il Trastevere è assoluto padrone del campo e sfiora il poker più volte con Lucchese, Tajarol e Panico (subentrato nella ripresa ad Ilari). Al 23’ arriva anche il 4-0 con un calcio di rigore trasformato dallo specialista Davide Lorusso (sesta rete stagionale) sugli sviluppi di un penalty concesso per fallo di Nocerino su Panico. Al 26’ ancora Luca Panico, entrato benissimo in campo, sfiora il 5-0 con Nocerino che salva sulla linea. Nel finale al 44’ arriva il gol della bandiera di Sforzini su assist di Tribuzzi per il definitivo 4-1.

Si chiude una pagina storica per il Trastevere Calcio che passa 4-1 al Partenio di Avellino e vola al primo posto solitario in testa alla classifica del girone G di Serie D.

 petra frascati 1809Molto soddisfatto il tecnico del Trastevere Fabrizio Perrotti: “Abbiamo fatto la partita che volevamo fare, ci siamo riusciti. Vincere ad Avellino non è mai facile, siamo molto contenti di questa vittoria. Ho visto un Avellino che è partito cercando di vincere la partita ma la gara si è messa subito male per loro. Noi siamo partiti per fare un campionato importante, oggi ci troviamo lassù e siamo soddisfatti del percorso fatto finora. E’ troppo presto per dare giudizi definitivi, ci godiamo il momento pensando subito alla prossima gara interna contro lo Sff Atletico”. Dello stesso avviso il regista amaranto Paolo Capodaglio: “Faccio i complimenti ai miei compagni per come ci siamo presentati su un campo così difficile. Ci siamo presentati qui da outsider e abbiamo offerto una grande prestazione. E’ un campionato però lunghissimo e fare previsioni in questo momento sarebbe impossibile. Ci viviamo e ci godiamo il momento sapendo che sarà durissima proseguire come stiamo facendo, manteniamo ben saldi i piedi per terra”.

carnefresca cocktail