I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Furti in appartamento, sette arresti. Carabinieri di Frascati, Palestrina e Zagarolo in azione

Inferto un duro colpo alla criminalità dell'hinterland romano
 
ilmamilio.it
 
Un doro colpo alla criminalità comune, responsabile di furti in appartamento nella Capitale e nell’hinterland, è stato inferto dai Carabinieri nelle ultime 24 ore, con l’arresto di 7 topi d’appartamento, due femmine minorenni e 5 maschi, tra cui due minorenni, appartenenti a vari campi nomadi della Capitale. 
Tutti sono stati sorpresi da varie pattuglie di Carabinieri messe in campo per controllare  il territorio e prevenire i reati contro il patrimonio. Le due minorenni sono state arrestate mentre, armate di lastre in plastica e vari cacciaviti, stavano forzando la porta d’ingresso di un appartamento al 1° piano di un condominio in via Andrea Alciato. Giovanissime di età ma già esperte ladre, le due nomadi, domiciliate presso il campo nomadi di via del Foro Italico, sono state bloccate dai Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo e affidate ad un centro di accoglienza minori.
sfaccendati 18 11 29A Zagarolo, invece, grazie alla segnalazione di un cittadino, i Carabinieri della Stazione di Zagarolo, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Palestrina sono intervenuti in corso Vittorio Emanuele ed hanno sorpreso quattro topi d’appartamento mentre stavano cercando di aprire, con un grosso cacciavite, la porta dell’abitazione di una famiglia cinese. Si tratta di due maggiorenni e di due minorenni, tutti sinti, appartenenti ad un campo nomadi della Capitale, che alla vista dei Carabinieri hanno cercato di sfuggire; in particolare uno di loro ha cercato di divincolarsi, aggredendo e  sferrando una forte gomitata ad uno dei militari che è caduto riportando lievi lesioni. I due maggiorenni saranno giudicati per direttissima mentre i due minori sono stati affidati ad un centro di accoglienza minori.

L’ultimo topo d’appartamento a finire in manette è stato un cittadino romeno di 33 anni, scoperto da una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati mentre cercava di forzare con un cacciavite la porta finestra di un’abitazione in via Galati Mamertino. Vistosi scoperto, il ladro ha tentato la fuga a piedi nella campagna circostante ma è scivolato a terra e poi bloccato dai militari. Accompagnato presso il pronto soccorso del Policlinico di Tor Vergata è stato medicato per le escoriazioni riportate.