I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Compatri, D'Acuti: "Festa dell'Unità, il PD non è al di sopra della legge"

MONTE COMPATRI (politica) - "Paghi la tassa di occupazione cme tutti gli altri"

ilmamilio.it - comunicato stampa

"I partiti sono “…associazioni fondate su libera adesione”, Weber (1922). Non sono al di sopra della legge e neppure primus inter pares rispetto agli altri cittadini. La mancata organizzazione della festa dell’Unità a Monte Compatri ha una sola spiegazione: incapacità. 

Perché è una scusa indecente quella di definire “balzello enorme” la tassa di occupazione di suolo pubblico, che tutti pagano in occasione di eventi e manifestazioni che non sono patrocinate dall’amministrazione.

carne fresca

Nessun boicottaggio ma mera applicazione delle regole che gli esponenti del Pd di Monte Compatri dovrebbero imparare a rispettare per primi e non solo richiamare quando fa più comodo.  Ricordo, inoltre, che negli anni passati i nostri democratici a parole (gli altri paghino, noi no) si sono visti e confrontati anche in altri luoghi (privati, al chiuso).

Ma vi è di più. L’amministrazione, insieme alla minoranza (anche quella dem), è impegnata nella Commissione Tosap per redigere il nuovo regolamento.  La legalità è un principio che va perseguito sempre, con coerenza. E non a corrente alternata".

Così in una nota Facebook il sindaco Fabio D'Acuti di Monte Compatri.