I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati: una Giunta più che zoppa "condona" le case troppo vicine al cimitero

FRASCATI (politica) - Ridotta da 200 a 50 metri la fascia di vincolo intorno al camposanto. Contrario Giombetti (in via di siluramento), assenti Bruni a Marziale

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

È stata pubblicata questa mattina all’Albo Pretorio del Comune di Frascati la delibera di Giunta n.150 del 4 ottobre 2018 intitolata “Revisione dell’ambito di rispetto cimiteriale – atto di indirizzo”, con la quale il sindaco Roberto Mastrosanti, che ha tenuto per sé le deleghe all’Urbanistica, intende ridurre il vincolo cimiteriale da 200 metri a 50 metri.

La riduzione della fascia cimiteriale consentirebbe la sanatoria di tutte quelle costruzioni abusive che, a causa del vincolo, non hanno potuto usufruire del condono edilizio.

Bcc Castelli Romani Tuscolo

“Questa Amministrazione – si legge nella delibera – ritiene pertanto opportuno avviare l’iter amministrativo per la riduzione dell’attuale fascia di rispetto da metri 200 a metri 50, al fine della regolarizzazione dei fabbricati oggetto di domanda di condono edilizio attraverso l’eventuale rilascio del titolo abilitativo che consentirà ai proprietari degli immobili di presentare, qualora fosse necessario, una richiesta di ristrutturazione edilizia per i fabbricati oramai vetusti”.

Non sono comunque consentite nuove costruzioni, perché la zona rimarrebbe classificata come Verde Speciale.

petra frascati 1809carne fresca

In un periodo in cui sembrano ritornare di moda i condoni edilizi (vedi cosa sta accadendo a livello nazionale con il Decreto Genova, in cui è stata prevista la sanatoria per le abitazioni abusive di Ischia), anche Frascati vuole dire la sua e così la delibera di riduzione del vincolo cimiteriale è stata approvata in giunta con 3 voti favorevoli (Mastrosanti, Claudio Gori e Alessia De Carli) e un solo voto contrario, quello dell’assessore ormai sempre più in bilico Giancarlo Giombetti. Assenti Emanuela Bruni e Claudio Marziale.

Un’alzata di testa da parte dell’Ecodem che, stando agli atti, avrebbe dichiarato di ritenere insanabili gli abusi edilizi all’interno del vincolo cimiteriale. Una contrarietà proprio su un atto voluto dal sindaco-assessore all’Urbanistica che potrebbe essere la classica goccia che fa traboccare il vaso e costare così a Giombetti il posto da assessore, già messo a dura prova dalla riconsegna delle deleghe da parte dei consiglieri della lista Insieme per Mastrosanti, che vorrebbero Gelindo Forlini in Giunta.

Di più difficile interpretazione l'assenza di Bruni e Marziale.

Commenti   

0 #1 mario lozzi 2018-11-21 10:12
Un'altra porcata che tra assenze tattiche e voti contrari è comunque passata, Volare alto sul cimitero... e vedere che esisteva prima delle case col suo giusto vincolo? La questione ambientale e di consumo del suolo n Italia non esiste, Frascati non fa eccezione. Riponete le ali che non vi servono a ninete....
Citazione