I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

Marino: ufficiale lo scivolo d'acqua a corso Trieste dal 25 al 27 agosto

MARINO (attualità) - L'Amministrazione approva l'installazione dell'attrazione con recupero dell'acqua per scopi di Protezione civile, come annunciato

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Come annunciato dal vicesindaco Paola Tiberi (LEGGI l'articolo di ieri), è arrivata nella mattinata di oggi l’ufficialità: lo scivolo d’acqua farà tappa su corso Trieste dal 25 al 27 agosto. La certezza è giunta dopo il voto favorevole della giunta, presieduta dal sindaco Carlo Colizza. L’associazione organizzatrice della manifestazione sarà “La stanza delle meraviglie”. Dal canto suo il Comune di Marino, quale strumento amministrativo, per supportare l’Acquaspeed ha optato per la formula del partenariato.

Non un patrocinio, dunque, in quanto Palazzo Colonna metterà a disposizione corrente elettrica e gli ormai noti duemila litri d’acqua. Inoltre lo strumento del partenariato ha permesso ai funzionari di dell’Ente di sbrogliare la grana rappresentata dall’occupazione di suolo pubblico. Come già precedentemente chiarito dall’amministrazione, non ci sarà alcun esborso economico diretto da parte del Comune. Sul capitolo idrico, quanto annunciato dal vicesindaco Paola Tiberi, è stato messo nero su bianco. Nella delibera di Giunta, numero 143 del 11 agosto, si legge infatti che l’evento prevede “il riutilizzo dell’acqua usata per scopi di Protezione Civile”.

bannerRugby

 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna