Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Marino, Silvani e Venanzoni (Pd): «Parco della Pace altro che restyling, c’è degrado ovunque»

MARINO (attualità) - Il gruppo consiliare del PD contesta l'amministrazione

ilmamilio.it

“Il Parco della Pace da qualche giorno è di nuovo accessibile alla cittadinanza, dopo la chiusura per la realizzazione delle strutture sportive che fanno parte del presunto restyling (?) del polmone verde di Cava dei Selci. Da tempo abbiamo espresso le nostre perplessità sul progetto dei lavori, che ha previsto l’esborso di diversi soldi pubblici, per la realizzazione di strutture sportive, a pochi passi da altri impianti sportivi che occorrerebbe semplicemente manutenere ma che invece risultano essere in condizioni discutibili. L’unica opera pubblica utile, a nostro avviso, prevista nel piano dedicato al Parco della Pace è il nuovo Centro Anziani, di cui però non si sa nulla circa i tempi di costruzione.

carne fresca

Rimaniamo allibiti quando sentiamo parlare di restyling e riqualificazione. La maggioranza che governa Marino ha visto in che condizioni è il Parco della Pace? Ci è mai entrata? Sa di cosa parla? Secondo noi no. Lo scenario che si presenta ai cittadini è quello di un posto in stato di abbandono: rami pericolanti, arredo urbano danneggiato o divelto, immondizia sparsa ovunque e topi. C’è il degrado più totale. Gli amministratori a 5 stelle non vivono Marino, non conoscono la realtà urbana e sono soprattutto distanti anni luce dai cittadini e dalle loro istanze. I marinesi nel corso degli anni non sono mai stati lasciati così soli da nessuna amministrazione. È vergognoso!». Così in una nota i consiglieri comunali del Partito Democratico Franca Silvani e Gianfranco Venanzoni.