I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati Rugby Club, il 1° XV giallorosso di Mazzi sfodera tanta grinta e torna vittorioso da Messina

Frascati (sport) - Ancora una bella prestazione

ilmamilio.it

Ottima prestazione del 1° XV che torna vincente dalla trasferta siciliana contro il CLC Messina Rugby. Un 22 a 13 che riporta a casa soddisfatti e ancora più determinati i nostri ragazzi, quarti nel Girone 4 del Campionato di Serie B dominato dall’Arvalia Villa Pamphili in testa con 22 punti, seguito dal Paganica Rugby con 20 e Napoli Afragola a 18. Quinti, ma a 16 punti come noi, i ragazzi dell’Unione Rugby Capitolina che incontreremo domenica prossima a Roma.

«Siamo scesi in Sicilia – ha commentato Luciano Mazzi - coscienti di essere capaci di poter fare una buona gara, sicuri delle nostre potenzialità e soprattutto con la voglia di tornare a casa con una vittoria. I ragazzi sapevano quanto fosse delicata la trasferta a Messina, quanto fosse difficile, che non ci sarebbe stato spazio per le belle giocate e che al contrario sarebbe servita tanta sostanza e tanto sacrificio. Da fuori si è percepita benissimo tutta questa loro voglia. La partita fino a metà del secondo tempo è sempre stata in equilibrio, con le squadre che si alternavano nel vantaggio. Poi a venti minuti dalla fine i ragazzi hanno aumentato ancora di più la loro aggressività in difesa, creando due belle mete che hanno messo al sicuro il risultato. Questo gruppo si sta pian piano conoscendo meglio, i nuovi ingressi provenienti da Colleferro come Stefano Massicci, Andrea Sabellico e Riccardo Cirelli sembra siano qui a Frascati da una vita, i ragazzi del ‘99 entrati in prima squadra iniziano a camminare da soli e a comprendere meglio le dinamiche dei più grandi e poi ci sono i piccoli dell’Under 18 Andrea Paoloni (2000) e "Ciccio" Lorenzo Graziani (2001) che hanno dalla loro parte l'incoscienza e una sfrontatezza assolutamente positiva, doni della giovane età, che permettono loro di affrontare qualsiasi avversario senza nessun timore. A tutto questo aggiungiamo che il gruppo storico è più unito e determinato che mai e il gioco è fatto: si ride e si scherza tanto, ma quando c’è da mettere testa e cuore nessuno si tira indietro. Infine – ha concluso Mazzi –voglio ringraziare la società per l’ottima organizzazione di questa trasferta. Avanti cosi, insieme, fino alla fine». In bocca al lupo di pronta guarigione ai tanti infortunati che speriamo possano tornare in campo il prima possibile: Andrea Barbati, Matteo Paoli, Donato Scairato, Leonardo Ilfi, Riccardo Cirelli, Lorenzo Teotino e Matteo Pesci.

Ottima prova anche per le ragazze della Serie A femminile in partnership con l’Unione Rugby Capitolina, che ieri hanno vinto con il Montevirginio 64 a 0 nell’atteso derby laziale. «Una tensione – ha commentato il tecnico Alessandro Martire – che inizialmente ha contribuito a commettere da parte delle ragazze numerosi errori di handling che, uniti ai numerosi calci di punizione per entrambe le squadre hanno frammentato il gioco, non permettendo allo spettacolo di decollare. Dopo la segnatura della quarta meta è cambiata la testa delle ragazze: in campo e tornata la calma e si è alzato il ritmo di gioco. Verso la fine del match però, la serenità si è trasformata in voglia di strafare, portandoci a commettere nuovamente numerosi errori. Una parte centrale di partita giocata con una qualità veramente alta. L’obiettivo per il futuro sarà quello di riuscire a giocare con la stessa qualità per 80 minuti».