I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Velletri: albanese beccato coi documenti falsi. Doveva essere espulso

polizia locale velletri ilmamilioVELLETRI (cronaca) - Operazione della polizia locale

ilmamilio.it

Ancora alta la vigilanza da parte degli agenti della Polizia Locale di Velletri diretti dal dirigente Maurizio Santarcangelo nell’ambito dei servizi di Polizia Stradale finalizzati al controllo documentale dei veicoli stranieri circolanti nel territorio comunale.

Tema questo approfondito anche di recente in un Corso di specializzazione tenutosi a Marino presso la Sala Vittoria Colonna, con la presenza di agenti di tutte le polizia locali del territorio e l'esperto sui falsi documentali Raoul De Michelis.

Nel pomeriggio di sabato è stato controllato in via Fontana delle Fosse un cittadino di nazionalità albanese di 33 anni alla guida di un' autovettura con targa estera. L'uomo a richiesta della pattuglia esibiva una patente rilasciata dalla Repubblica di Albania la quale esaminata dagli esperti agenti appariva priva di quei sistemi di sicurezza presenti nei modelli originali, quindi ritenuta palesemente falsa.

carne fresca

Al cittadino albanese accompagnato presso i locali del Comando di Polizia Locale gli veniva sequestrata la patente di guida per essere esaminata dall’ufficio falsi documentali della Polizia Locale e sottoposto ad indagini per i reati dagli articoli 477 e 482 del Codice Penale e contestata la violazione dell’art 116 del Codice della Strada per guida senza patente, con applicazione della sanzione accessoria del fermo amministrativo dell’autovettura.

Dalla banca dati del sistema informativo emergeva che il cittadino albanese era destinatario di un decreto di espulsione dal territorio nazionale con allontanamento in frontiera per cui il fermo operato per l’identificazione si tramutava in arresto per flagranza di reato per rientro illegale nel territorio dello Stato Italiano, articolo 13 Testo Unico sull’immigrazione e verrà nuovamente espulso dal territorio nazionale.

A proposito di veicoli circolanti con targa estera, con la conversione del recente decreto di sicurezza per tali veicoli entrerà in vigore un importante novità. Sarà vietato circolare sul territorio nazionale con veicoli con targa estera a chi risiede in Italia da oltre 60 gg. Una misura questa che servirà a porre un freno al fenomeno della cosiddetta estero-vestizione e a bloccare chi con l’escamotage della targa estera fino a ieri eludeva il fisco, e di fatto anche eventuali sanzioni amministrative e stradali.

Con questa operazione sono salite ad un centinaio dall'inizio dell'anno le certificazioni documentali false in possesso di cittadini stranieri, in particolare rumeni, bulgari, albanesi, moldavi e russi,  scoperte dagli agenti della polizia locale veliterna.

petra frascati 1809