I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Porzio Catone, Pulcini: "Fine ingloriosa di una maggioranza: non si presentano neanche per il Bilancio..."

MONTE PORZIO CATONE (politica) - Una nota del consigliere comunale di opposizione. Siamo alle battute finali

ilmamilio.it - nota stampa

Dal consigliere comunale Massimo Pulcini riceviamo e pubblichiamo.

"Finisce prematuramente e drammaticamente il mandato di una coalizione che per il bene di Monte Porzio non doveva nascere. Si è sfaldata fin dai primi giorni (ricordate la presa di distanza del Sel dopo pochi giorni per accordi disattesi ?) poi nell'immobilismo che l'ha caratterizzata ha collezionato dimissioni su dimissioni, polemiche su polemiche. Dal consiglio del 29 a quello andato deserto sulla doppia seduta di bilancio del 6-7 novembre abbiamo visto però che al peggio non c'è fine. C'erano 90 giorni di tempo dalla nomina dei tre commissari per approvare il bilancio. Ieri sono scaduti i termini e non approvarlo è stato un colpo basso ad un paese già fiaccato dal dissesto.

I fatti per come si sono susseguiti dimostrano chiaramente che questi signori hanno anteposto le beghe di partito agli interessi di una cittadina in difficoltà. Nel Consiglio comunale del 29 ottobre si sono spaccati. Il sindaco si è dimesso. Come è chiaramente documentato pretendeva che i suoi consiglieri approvassero un emendamento sull'insediamento commerciale in località Pilozzo senza neanche conoscerlo.

LEGGI Monte Porzio Catone: il sindaco Pucci si è ufficialmente dimesso

petra frascati 1809carne fresca

 

 

Qualcuno dei suoi passivamente ha accettato la forzatura ma tre dei consiglieri di maggioranza presenti (Grani, Costamagna e il vicesindaco Silo, tutti del suo partito !) no. Il partito per questo ha affisso un manifesto schierandosi a favore del sindaco e scaricando il suo vice e gli altri due consiglieri. Con questa situazione siamo arrivati alla doppia seduta del 6-7 novembre:  l'Amministrazione comunale è riuscita in un altra storica impresa, dopo aver convocato il Consiglio per l'"approvazione del bilancio di previsione riequilibrato non si è presentato nessuno... Per ben due volte in aula consiliare era presente il nostro gruppo civico Viviamo Monteporzio, il consigliere 5 stelle Galati e i consilglieri che avevano lasciato la maggioranza lo scorso anno Fiorelli e l'ex vicesindaco Pelagaggi.

Copia di banner brizi

Ora, scaduti i termini previsti dalla legge, il comune, in dissesto, resta in regime di bilancio provvisorio non riuscendo a garantire nell'immediato, nemmeno i servizi utili a salvaguardare le categorie socialmente più deboli. La beffa si trova all'interno dellla lettera di dimissioni del sindaco. Egli afferma testualmente: "Nonostante le mie dimissioni, la normativa mi impone il dovere di convocare il Consiglio Comunale con l'approvazione del Bilancio Stabilmente Riequilibrato...". I fatti, come abbiamo visto sono andati diversamente...