I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, via Anagnina, l'ultimatum del sindaco: "Mettete in sicurezza quei pini"

GROTTAFERRATA (attualità) - La strada resta chiusa dopo il grave crollo nei giorni del maltempo ma i privati non rispettano l'ordinanza di Andreotti e la strada resta chiusa

ilmamilio.it - nota stampa

Ultimatum di tre giorni del sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti ai privati residenti nell’area compresa tra la traversa interna dall’intersezione tra via Anagnina e via Colle delle Ginestre fino al civico 162 della stessa via Anagnina.

Bcc Castelli Romani Tuscolo

Il tratto di strada è sottoposto dal 31 ottobre scorso a un’ordinanza di chiusura al traffico veicolare emessa in seguito a un intervento dei Vigili del Fuoco, i quali – dopo la grave ondata di maltempo subita dal nostro territorio nei giorni precedenti -  con fonogramma hanno disposto in via cautelativa l’interdizione al passaggio di autoveicoli dopo che un grosso pino, radicato all'interno di una proprietà privata, si era schiantato su un’automobile.

LEGGI Grottaferrata: gli cade un pino sulla macchina, miracolato il conducente - FOTO

L’ulteriore documento sulla questione è stato firmato dal sindaco nella mattinata di oggi in seguito alle pressanti e giustificate richieste dei cittadini che risiedono o percorrono quotidianamente il tratto di strada che deve rimanere ancora chiusa per ragioni di sicurezza a causa dell’inottemperanza perpetrata da due dei quattro proprietari ai quali sono state richieste perizie sullo stato e sugli eventuali rischi di caduta di tronchi o rami degli alberi ad alto fusto piantati nelle loro proprietà al confine con la strada.

carne fresca

Frattanto le verifiche effettuate ovviamente anche sull’alberatura di proprietà comunale hanno riscontrato che nessuna pianta è a rischio.

L’Amministrazione comunale auspica che le prossime ore possano essere risolutive del problema. In caso contrario si valuteranno soluzioni di altro tipo a carico dei proprietari inadempienti che saranno considerati unici responsabili dei danni procurati a terzi dal loro comportamento omissivo per il quale si prevedrà inoltre l’applicazione di sanzioni di natura amministrativa e/o penale.

petra frascati 1809

Tutto ciò perché resta al primo posto – per l’Amministrazione comunale di Grottaferrata -  la tutela dell’incolumità dei cittadini, della sicurezza pubblica e l’efficienza nella gestione di servizi e infrastrutture. Punti sui quali, anche e sempre più attraverso azioni di prevenzione, questa Amministrazione resterà massimamente intransigente.

Copia di banner brizi