I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Castel Gandolfo, nasce "Castellani": obiettivo rilanciare la città. E prendere il Comune

castellani logoCASTEL GANDOLFO (politica) - Il nuovo soggetto politico-associativo getta le sue basi in questi giorni

ilmamilio.it - nota stampa

Castel Gandolfo è una incantevole Città appartenente a quell’area denominata dei Castelli Romani. Sorge da secoli sul versante ovest del cratere da cui si è formato il Lago Albano di Castel Gandolfo. Una Città ricca di storia, di reperti archeologici e bellezze paesaggistiche. Conosciuta in tutto il mondo per essere stata per 400 anni la residenza estiva dei Pontefici.

carne fresca

Il suo territorio ha subito nel tempo varie trasformazioni però il Centro Storico è rimasto per grandissima parte integro anche se l’abbattimento della cosiddetta CONA (la spiga di case presenti in Via Massimo D’Azeglio), la perdita della Porta Napoletana e la scomparsa del quartiere (Castel Vecchio) che si trovava dove adesso sorge il Palazzo Pontificio sono le ferite subite più rilevanti. Castello come lo chiamiamo noi nativi è Città Olimpica per aver ospitato nel 1960 le Olimpiadi del  Canottaggio e della Canoa.

Castel Gandolfo è anche tante altre cose di cui tratteremo nei mesi successivi, nei secoli ha sempre vissuto in simbiosi con la presenza dei Pontefici traendone molti benefici.

petra frascati 1809

Di riflesso le infrastrutture, la crescita,  lo sviluppo culturale, turistico, commerciale e urbanistico si è svolto intorno a questa importante presenza. Da alcuni anni le cose sono cambiate. Papa Francesco ha deciso di non utilizzare la residenza di Castel Gandolfo e quindi abbiamo perduto la peculiarità di essere il centro della cristianità nei mesi estivi. Ci manca molto l’Augusta presenza del Pontefice, le udienze domenicali con cui venivano irradiati in tutto il mondo i suoi messaggi cristiani e di pace. Però la vita deve continuare e chi occupa posizioni di responsabilità deve attivarsi per trovare nuove forme di sviluppo e di crescita in favore della comunità.

Quindi le nostre linee programmatiche saranno rivolte a individuare nuove forme di investimenti e mobilità nel Centro Storico e Lago, nelle frazioni di Mole e Pavona dare continuità a quanto previsto dal Piano Regolatore Generale varato dalla Amministrazione Colacchi. Un P.R.G. oggi enfatizzato da coloro che gli votarono contro. Riteniamo che ognuno debba attivarsi  al fine di indicare un nuovo progetto che dia soluzioni alle mutate condizioni economiche e sociali della Città.

Copia di banner brizi

Per questo un gruppo di cittadini Castellani ha deciso di dare vita ad una aggregazione di “CASTELLANI per Castello, Lago, Mole e Pavona” con l’intento di predisporre una lista civica con cui confrontarsi alle prossime elezioni comunali. Una lista civica di CASTELLANI che si occuperanno soltanto dei problemi legati alla Città al di la delle appartenenze politiche. La scelta del candidato Sindaco avverrà tramite il metodo delle primarie, le candidature saranno espressione dei vari territori tenendo conto della parità di genere. Sono aperte le adesioni spontanee per chi vuole partecipare alle iniziative della lista civica e alla elezione dei suoi organi di gestione. Compito primario del Comitato Promotore Provvisorio è quello di far crescere una nuova classe dirigente giovane di questa Città che sappia degnamente guidarla negli anni futuri.

carne fresca

Il programma verrà discusso e predisposto prima della tornata elettorale con la partecipazione di tutti gli iscritti e simpatizzanti. Siamo consapevoli che in un sistema elettorale come il nostro ad un turno unico sia preferibile unire le forze in campo. Quindi siamo certamente aperti a qualsiasi contributo programmatico proveniente dalla società civile purché condivida con noi l’obiettivo primario di ridare speranza e prosperità alla nostra Città.

Il Comitato Promotore Provvisorio

ACITELLI FRANCO

BOTTICELLI GIANNI

COLACCHI MAURIZIO

DE ANGELIS ANGELO

DI BERNARDINI FAUSTO

FRANCESCHINI MARCO

GHENZI CARLO ALBERTO

RONCHI CLAUDIO

VALEAU FABIO