I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rocca di Papa, assessori, urbanistica, muro di Via Frascati e antenne: l'attesa continua

Risultati immagini per muro rocca di papaROCCA DI PAPA (attualità) – Politica locale ferma al palo: intanto dal campo sportivo c’è chi reclama interventi e un impianto a norma

ilmamilio.it

A Rocca di Papa ci sono alcune situazioni in attesa di soluzione sul piano politico e amministrativo. 

Tema politico: dalle dimissioni dell’Assessore al Bilancio Vincenzo Rossetti è passato più di un mese. Il sostituto ancora non è stato individuato (di voci ne girano, ma non sono confermate). Anche per il settore Urbanistica, lasciato da Barbara Barboni, non ci sono notizie. Arriveranno a breve? 

Il tema perimitrazioni dei nuclei abusivi, proprio rimanendo sul tema urbanistico, sembrava essere arrivato ad una svolta, annunciata in estate. L’ultimo comunicato a tal proposito è del luglio 2018 recitava: “A breve portate in Consiglio Comunale per essere approvate, anche se con un po’ di ritardo. Questo può contribuire a risolvere il grande problema che stanno vivendo quotidianamente molte famiglie”.  L’impressione è che la situazione proceda a rilento. Ovviamente i più dubbiosi sull'argomento saranno lieti di essere smentiti.

carne fresca

Non sono iniziati neanche i lavori per mettere in sicurezza il muro crollato di Via Frascati. Tra un mese compirà un anno tondo tondo. C'è chi prospetta una trovata goliardica: organizzare un compleanno con tanto di torta da parte dei cittadini più sensibili al problema. Le ultime notizie in questo caso, sempre del Comune, sono del settembre 2018: “Dopo mesi di inconcludenti rassicurazioni da parte dei vertici dell’Astral – dichiarava il sindaco Crestini – siamo stufi di aspettare. Fin da subito, abbiamo intrapreso azioni per far mettere in sicurezza l’area, attraverso il ripristino del muro, ma le lungaggini burocratiche e il contenzioso legale ancora in corso con i proprietari dell’immobile sovrastante hanno notevolmente rallentato l’iter.”. L'Astral è stata diffidata. Sul caso pende anche un esposto al Prefetto della consigliera Sciamplicotti. Arriverà il tanto sospirato intervento di messa in sicurezza?

Capitolo antenne: dopo i balzi di felicità di inizio ottobre, gli animi si sono già raffreddati. “Lo scorso 28 settembre – recitava un comunicato sempre del Comune - l’Amministrazione Comunale ha firmato la Delibera di Giunta n. 119, nella quale è stato conferito chiaro mandato agli organi comunali di procedere all’esecuzione delle sentenze riguardanti l’abbattimento delle antenne abusive presenti sul territorio di Rocca di Papa. Un atto teso a rafforzare l’indirizzo già espresso nelle comunicazioni ufficiali del Sindaco nei mesi precedenti e nella programmazione operativa dell’Ente”. “La delibera è stata condivisa da diverse forze politiche – precisava il Sindaco, Emanuele Crestini – come il Senatore di riferimento del Movimento 5 Stelle nell’area dei Castelli Romani, nonché il gruppo territoriale, unitamente ad altri gruppi di attivisti di Rocca di Papa, con i quali stiamo avendo una serie di proficui incontri sul tema antenne.”. A che punto siamo? La svolta è imminente oppure no?

In ultimo il campo sportivo. La struttura necessita di lavori urgenti. L’ondata di maltempo ha fatto danni evidenti.

Dalle minoranze non arrivano voci particolarmente adirate per questa situazione. Il problema politico vero, a Rocca di Papa, è che nessuno è pronto per un eventuale elezione amministrativa anticipata, semmai ci dovesse essere. Il quadro è assolutamente critico e confuso, si litiga di continuo in uno stucchevole tutti contro tutti e in troppi ambiscono alla futura candidatura a sindaco. Così facendo l’attuale amministrazione, anche senza assessori o segretari comunali, non ha da temere scossoni. I grandi problemi sin qui elencati però andranno risolti. L'attesa non si può prolungare in eterno.