I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati Rugby Club, la Prima Squadra torna a vincere con la Partenope Rugby

 

FRASCATI (sport) - Torna la vittoria per il giallorossi

ilmamilio.it

Il 1° XV del Frascati Rugby Club torna a vincere e porta in questa quarta giornata del campionato di Serie B. Una settimana di pioggia battente ha reso estremamente pesante il campo di Cocciano ma i ragazzi di Luciano Mazzi hanno saputo lottare contro la formazione della Partenope Rugby, vincendo 24 a 21.

carne fresca

«Bella vittoria con tanto di bonus. È tutto quello che avevamo richiesto ai ragazzi – ha commentato Mazzi – e sapevamo che con il campo in quelle condizioni le eventuali differenze tecniche tra le squadre si sarebbero livellate. Abbiamo chiesto di portare a casa il risultato, sacrificando se necessario anche il bel gioco che spesso ci contraddistingue. Al di là della partita e del risultato a nostro favore, volevo sottolineare che domenica ha esordito “Ciccio” Lorenzo Graziani, anno 2001, compagno di Under 18 tra gli altri, anche di Andrea Paoloni (classe 2000), esordiente già lo scorso anno e alla quarta presenza con la prima squadra in questa Stagione. Una bella soddisfazione per la società che sta investendo tanto in termini di formazione: solo lavorando e alimentando il vivaio si potrà garantire un futuro e una crescita al 1° XV, che ad oggi è formato al 95% da giocatori cresciuti a Frascati. Per noi questi sono i veri risultati, anche se non strettamente legati a quelli che la domenica ritroviamo sul tabellone».

Sfida casalinga anche per i 23 ragazzi dell’Under 14 che sabato hanno incontrato la Primavera Rugby. «Come al solito – ha commentato Davide Martini – tutti i ragazzi convocati hanno giocato, potendo vivere un’importante esperienza formativa, con una squadra che presentava diversi elementi fisicamente predominanti rispetto ai nostri, differenza che è stata sicuramente l’ago della bilancia nel risultato finale dell’incontro vinto dai giovani romani. Una partita da dividere in due parti, con il primo tempo nettamente a favore della Primavera, mentre un secondo tempo in cui i nostri avevano quasi riagganciato il risultato. Siamo molto soddisfatti dell’atteggiamento dei ragazzi, soprattutto di quelli entrati nel secondo tempo. È mancato l’intervento individuale in difesa: placcaggio e recupero individuale, ma siamo contenti del ritmo di gioco applicato alla partita, in particolar modo nel secondo tempo. Un ritmo molto alto quindi, con tanti possessi ma purtroppo anche diverse occasioni sprecate. Siamo comunque davvero soddisfatti rispetto a ciò che è emerso da questo confronto e lavoriamo ancora di più per i prossimi che arriveranno».