I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Cittadinanza onoraria di Velletri a Mimmo Lucano, Silvestroni presenta interrogazione a Salvini

 
  • Risultati immagini per silvestroni mamilioVELLETRI (politica) - Crea polemica la proposta del sindaco
     
    ilmamilio.it - comunicato stampa On. Silvestroni
     
    "La mozione che verrà posta in discussione mercoledì prossimo nel Consiglio Comunale di Velletri per la cittadinanza onoraria all’indagato Domenico Lucano rappresenta un incredibile atto lesivo dell’immagine della Città di Velletri e delle istituzioni democratiche della nostra Nazione.
     
    L'ex Sindaco di Riace è stato recentemente arrestato con le accuse di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti, accuse gravi che comporteranno il trasferimento di tutti i migranti accolti a Riace e la restituzione di centinaia di migliaia di euro che sarebbero stati utilizzati per scopi diversi da quelli per cui erano stati finanziati.
    carne fresca
     
    Non ci sembra certamente questo un curriculum appropriato ad una cittadinanza  onoraria che normalmente viene concessa ad individui legati ad una Città per il loro impegno o per imprese in favore degli abitanti di un Comune, rendendone più alto il prestigio.

     
    Per queste ragioni ho ritenuto quanto mai opportuno presentare un'interrogazione urgente al Ministro dell'Interno Salvini, chiedendo di verificare, di concerto con la Prefettura, se sussistano i presupposti al rilascio di una onorificenza ad un indagato per fatti gravissimi come quelli ascritti all’ex Sindaco di Riace e quali iniziative intenda intraprendere per scongiurare una simile onta per la città di Velletri".
     
    Lo ha dichiarato in una nota il deputato di Fratelli d'Italia, Marco Silvestroni.