I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, il tema della sicurezza stradale e gli interventi mancanti

GROTTAFERRATA (attualità) – Tra Via Santovetti e Squarciarelli incidenti e investimenti. Da almeno quattro anni si chiedono opere che non ci sono. L’ultimo incidente grave nel fine settimana

ilmamilio.it

“Salve, volevo portarvi a conoscenza della continua pericolosità del passaggio di Via Santovetti. Pochi giorni fa, intorno alle 19.30, mio figlio ha rischiato di essere investito da una macchina che sopraggiungeva troppo speditamente. Quel punto della città, nonostante un semaforo di avvertimento per l'attraversamento dei pedoni, continua ad essere molto rischioso”.

La segnalazione arriva da una cittadina e riapre una questione, quella della sicurezza stradale, su cui a Grotttaferrata si dibatte da molto tempo, ma senza che siano alla fine stati presi impegni concreti. Sopratutto tra Via Santovetti e la rotonda di Squarciarelli negli ultimi cinque anni i casi di investimento e di incidenti sono stati decine e ilmamilio.it se n'è occupato spesso. L’ultimo caso si è verificato in Via della Costituente lo scorso fine settimana, con il conducente di una moto finito in ospedale. Tutto il tratto Santovetti-XXV Luglio-Sorgenti-Squarciarelli continua ad avere vari problemi, dal traffico intenso nelle ore di punta alla velocità delle auto quando le arterie si liberano e la notte diventano dei circuiti automobilistici. In questi anni si sono valutate varie ipotesi, tante sono state le proposte e sono state organizzate anche delle raccolte di firme. Opere concrete non ce ne sono state (a parte alcuni interventi tampone) nonostante alcuni aventi siano stati purtroppo mortali nel 2014.

La segnalazione della cittadina riporta quindi la centralità del tema, sottolineato più volte anche in consiglio comunale da parte dei consiglieri di minoranza Consoli, Spinelli e Famiglietti, i quali hanno chiesto ulteriori interventi proprio per l’attraversamento pedonale di Via Santovetti, tra i più pericolosi della città.

Ci saranno buone nuove in futuro?

carne fresca

Commenti   

0 #1 Marco 2018-10-23 14:34
Anche davanti la caserma dei Carabinieri mancano del tutto le strisce pedonali, dopo che hanno rifatto il manto stradale ! Credo che sia un tratto di competenza della Provincia però.
Citazione