I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Pd chiede un partito unito e vicino ai cittadini

MARINO (attualità) - Lanciato un segnale per la segretaria nazionale

ilmamilio.it

Sta creando parecchie reazioni politiche la querelle, legata alle prossime elezioni per la segreteria nazionale del Partito Democratico, che vede già alcuni annunci di candidatura tra cui quella del presidente della Regione, Nicola Zingaretti. Reazioni che provengono dai territori e chiedono un Pd coeso e stabile. Come ad esempio da Marino, dove la sezione locale del Partito Democratico lancia un monito forte e chiaro: “Basta polemiche, basta diatribe, basta inutili contrasti che prestano il fianco agli speculatori politici e non fanno altro che indebolire il Partito Democratico. Ci appelliamo agli esponenti nazionali e istituzionali del Pd affinchè vengano abbassati i toni della critica e si lavori concretamente al fine di rilanciare un partito che ha estremo bisogno di unità, coesione e stabilità”.

A dirlo il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani, il presidente Pd Marino, Domenico Trabalza, e i consiglieri comunali Pd Marino, Franca Silvani e Gianfranco Venanzoni. Che, poi, aggiungono: “Alla luce di tutto questo, dunque, il prossimo congresso nazionale deve divenire occasione fondamentale per ricompattarci, restituire una linea politica chiara e univoca, e tornare per soddisfare i bisogni della gente. Sono i cittadini a chiederlo, i territori a pretenderlo: vogliono un Partito Democratico forte, deciso, che torni a essere alternativa credibile di governo. Noi ci crediamo”. Ora la palla passa ai vertici nazionali.

carne fresca