I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia, 21 ottobre Nati e Quartetto Elsa a Palazzo Chigi

 

ARICCIA (eventi) - "Un incontro con la giovinezza"

ilmamilio.it

Un incontro con la giovinezza, la voglia e il piacere di far musica, un incontro con cinque giovanissimi talenti è quello che “I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” propongono  domenica 21 ottobre nella Sala Maestra di Palazzo Chigi.

Flavio Nati, ventottenne chitarrista pluripremiato lanciato nel mondo del concertismo che il pubblico degli “Sfaccendati” ha già avuto modo di apprezzare, insieme ai componenti del Quartetto Elsa – le diciannovenni violiniste Alice Notarangelo Sofia Bandini, il ventiduenne Emanuele Ruggero alla viola e il diciottenne violoncellista Leonardo Notarangelo – proporranno un bellissimo e molto difficile brano di Mario Castelnuovo-Tedesco, tra neoclassico e neoromantico, il Quintetto op.143 composto nel 1950 e dedicato ad Andrés Segovia che ne fu il primo interprete insieme al Quartetto Paganini il 26 aprile 1951 a Los Angeles.

Prima il Quartetto Elsa farà ascoltare un capolavoro di Joseph Haydn il Quartetto in si minore op.33 n.1 Flavio Nati la famosa Sonata para guitarra di Antonio José fucilato dai falangisti nel 1936.

Il programma è stato pensato per celebrare, a 50 anni dalla morte, Mario Castelnuovo-Tedesco costretto all’esilio negli Stati Uniti dalle leggi raziali del 1938. La bellezza della musica contro i totalitarismi del secolo scorso.  

I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati al Palazzo Chigi di Ariccia sono realizzati dalla COOP ART con il patrocinio e il contributo del Comune di Ariccia , del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Lazio.

 

*  *  *

 

Per informazioni e prenotazioni

06 9398003 – 3331375561

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.concertisfaccendati.it