I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Pci: “Cava dei Selci frazione abbandonata e degradata”

MARINO (attualità) - Stefano Enderle attacca l'amministrazione

ilmamilio.it-comunicato stampa

Cava dei Selci, frazione da attenzionare e rilanciare. Lo chiede a gran voce il partito comunista italiano di Marino all'amministrazione pentastellata del sindaco Colizza.

A fare il punto è il segretario “rosso”, Stefano Enderle che racconta “una passeggiata – si fa per dire – nella parte di nuova espansione (ma è nuova già da alcuni anni e quindi con famiglie che ci abitano) tra la via principale in direzione quarto S. Antonio. Non ci sono buche, sono voragini – dice -.

In alcune parti non c’è asfalto. Quelli di prima certo, ma intanto da due anni e mezzo nulla! Certe volte sembra che una sorta di mix malefico voglia colpire la frazione di Cava dei Selci”.

 

Sul tema Enderle specifica: “Quando non c’è il vuoto delle parole che promettono, ci sono i disagi dello sporco e dell’incuranza. Quando poi non ci sono questi inconvenienti, allora c’è il caos. Il caos degli interventi dirigisti, mai discussi e decisi con nessuno che non fossero solo della parrocchietta cinquestelle, come è stato nel caso del Parco di Cava dei Selci. Appunto ora chiuso e nel caos di assenza dei servizi liberi che gli abitanti, famiglie, bambini, anziani, già avevano. A tutto ciò noi comunisti ci opponiamo duramente. Non possono esserci realtà di serie A e realtà di serie B”, chiosa poi il segretario del PCI marinese.

carne fresca