I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ssd Colonna, il responsabile del settore pattinaggio Federico Tassini è campione del mondo

COLONNA - Grande soddisfazione nella comunità

ilmamilio.it

Anche Colonna ha il suo campione del mondo. Nello scorso fine settimana, al “Vendespace” di Mouilleron le Captif (in Francia), è andato in scena l’Artistic skating world championship dove era presente anche Federico Tassini, responsabile del settore pattinaggio a rotelle della Ssd Colonna.

Il tecnico della società castellana ha partecipato alla manifestazione con la società del Roma Roller Club e, assieme ad altri undici atleti (il pluridecorato Alessandro Spigai, ma anche Daniele Tessaro, Giulia Porciani, Giorgia Guidi, Galassia Brunetti, Giorgia Di Mario, Francesca Ciani Passeri, Camilla Buroni, Giordana Brenna, Eleonora Ciocca e Ludovica Delfino), ha messo in scena una performance sul tema di Leonardo Da Vinci, meritando voti dall’8.9 al 9.5 nel tecnico e dal 9.3 al 9.9 nell’artistico per un totale di 131.600 punti e proponendo un’esibizione creativa, originale, di alta difficoltà tecnica e fortemente espressiva. Tassini e compagni hanno anticipato i fortissimi campioni italiani dei Division e gli spagnoli della Cp L’Aldea.

«Un’emozione indescrivibile, ancora non ci credo – dice con orgoglio Tassini – Con questo gruppo avevamo già ottenuto nel recente passato un argento mondiale e uno europeo, oltre a una serie di ottimi risultati. Ma stavolta siamo andati oltre: immaginavamo di poter essere competitivi e di riuscire a strappare una medaglia, poi è arrivata quella d’oro e la nostra gioia è stata immensa. Siamo stati estremamente lucidi dal punto di vista mentale nel momento dell’esibizione, c’è stato un ferreo controllo delle emozioni e alla fine ci siamo resi conti di aver prodotto una rappresentazione di una bellezza notevole e dal grande significato artistico». L’indimenticabile parentesi mondiale ha fatto perdere a Tassini una sola lezione col suo gruppo di allievi a Colonna: il responsabile è già tornato regolarmente al suo posto. «Ringrazio Naomi Romagnoli, Elisa Aquilini e Marta Iacovacci che fanno parte del mio staff e mi hanno sostituito sabato scorso. Il fatto di essere diventato campione del mondo non cambia assolutamente nulla nel rapporto che stiamo cercando di creare con il gruppo di iscritti a Colonna: le adesioni sono state numerose e noi stiamo cercando di impostare un lavoro secondo i nostri canoni. Le potenzialità sono buone e siamo fiduciosi di poterci togliere delle soddisfazioni con questi giovani atleti».